Cerca nel sito
Rovigo attrazioni

Veneto, 6 buoni motivi per scoprire Rovigo

Dai  musei particolari ai prodotti tipici, ecco cosa non perdere della città veneta

Piazza di Rovigo
©Di Atigra - Opera propria, CC BY-SA 3.0, Wikimedia Commons
Rovigo, Piazza Vittorio Emanuele II
La città di Rovigo, da borgo fortificato estense a capoluogo del Polesine, non è una destinazione molto conosciuta nonostante le belle piazze, le chiese e i musei. Tutto si trova a breve distanza dalla via commerciale del centro, Corso del Popolo, con la parte pedonalizzata ricca di palazzi antichi sapientemente ristrutturati, ristoranti ed osterie tipiche dove assaporare la gustosa cucina locale. Oltre a Piazza Vittorio Emanuele II e a Piazza Garibaldi, particolarmente interessanti sono la Rotonda, ovvero la Chiesa Della Beata Vergine del Soccorso, il Duomo, la Chiesa Dei Santi Francesco e Giustina e la Torre Donà, uno dei più alti edifici del Medioevo. Ma ci sono altre attrazioni che vale la pena visitare, scopriamole insieme.

Leggi anche: La mostra sul Giapponismo a Rovigo

PALAZZO ROVERELLA
Risalente al 1474 su commissione del Cardinale Bartolomeo Roverella per celebrare il prestigio raggiunto dalla sua famiglia, l’edificio imponente e massiccio si trova lungo Corso del Popolo. La facciata venne ristrutturata alla fine della seconda guerra mondiale, mentre l’interno fu riportato all’antico splendore soltanto a partire dal 2000. Oggi ospita la bellissima galleria d’arte moderna della città e mostre temporanee. Scopri di più su Palazzo Roverella



MUSEO DEI GRANDI FIUMI
Allestito presso l’antico Monastero degli Olivetani, il Museo dei Grandi Fiumi raccoglie le testimonianze archeologiche provenienti dall’area deltizia polesana, contraddistinta dalla presenza di due importanti corsi d’acqua, il Po e l’Adige. L’allestimento museale, articolato in tre sezioni che comprendono l’età del Bronzo, l’età del Ferro e l’età romana, si distingue per essere particolarmente innovativo. Scopri di più sul Museo dei Grandi Fiumi



LOGGIA DEI NOTARI
Situata in Piazza Vittorio Emanuele II, la Loggia dei Notari è la sede del Municipio di Rovigo: si fa notare soprattutto per la sua struttura architettonica e per le opere custodite al suo interno. Di origine quattrocentesca, deve il suon nome al fatto che, tra le sua mura, esercitavano la loro professione i notai. Scopri di più sulla Loggia dei Notari



FRATTA POLESINE, VILLA BADOER
Conosciuta come La Badoera, Villa Badoer è una villa veneta che si trova a Fratta Polesine, costruita su progetto del Palladio negli anni 1556-1563 su commissione del nobile veneziano Francesco Badoèr. Scopri di più su Villa Badoer



AGLIO BIANCO POLESANO DOP
Sono 29 i comuni veneti della provincia di Rovigo ad essere zona di produzione dell’Aglio Bianco Polesano DOP. Prodotto simbolo della zona, l’aglio del Polesine è stato avviato alla produzione già nella seconda metà dell’Ottocento. Scopri di più sull’aglio bianco polesano



BERGANTINO, MUSEO DELLA GIOSTRA E DELLO SPETTACOLO POPOLARE
Ad una cinquantina di chilometri da Rovigo, Bergantino ospita a Palazzo Strozzi il Museo Storico della Giostra e dello Spettacolo Popolare, un centro di ricerca unico nel suo genere in Italia in quanto si occupa del complesso e variegato mondo culturale dello spettacolo popolare in piazza. Scopri di più sul Museo della Giostra e dello Spettacolo Popolare


Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Veneto
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati