Cerca nel sito
Matera attrazioni

Matera, 5 idee per scoprire la Capitale della Cultura

Si conclude l'anno di Matera protagonista d'Europa ma non calano le luci sulle meraviglie che offre, andiamo a scoprirle

Matera
©iStock
Matera
In un territorio che custodisce testimonianze di insediamenti umani a partire dal paleolitico e senza interruzioni fino ai nostri giorni, Matera si attesta come una delle città più antiche del mondo. E’ dal 1993 che i suoi meravigliosi Sassi sono entrati a buon diritto a fare parte dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco. Al centro di un incredibile paesaggio rupestre custode di un immenso patrimonio di cultura e tradizioni, la città lucana sta vivendo quest’anno straordinario da Capitale Europea della Cultura diventando una delle principali città d'arte da visitare. Ecco che il suo potenziale culturale è stato finalmente messo sotto i giusti riflettori internazionali, capaci di dare un nuovo impulso alla vita della città. Ecco cosa non mancare durante la visita a Matera.

Leggi anche: Matera, anche Maria Maddalena è passata da qui

SASSI E CHIESE RUPESTRI
Il nucleo urbano originario, sviluppatosi a partire dalle grotte naturali scavate nella roccia e successivamente modellate in strutture sempre più complesse all’interno dei due grandi anfiteatri naturali del Sasso Caveoso e il Sasso Barisano, sono la maggiore attrazione di Matera. I Sassi sono un paesaggio culturale e rappresentano un ecosistema urbano straordinario. Scopri di più



CATTEDRALE
La cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant’Eustachio è il luogo di culto cattolico principale di Matera e si rivela uno splendido esempio architettonica capace di miscelare arte e fede. In stile romanico pugliese, ospita pregiati affreschi e decorazioni di elevata fattura. E’ stata riaperta nel 2013 dopo ben 13 anni di restauro ed oggi è un punto di riferimento. Scopri di più sulla Cattedrale di Matera 



PALAZZO LANFRANCHI
Costruito nella seconda metà del Seicento, Palazzo Lanfranchi è il monumento più rappresentativo del XVII secolo a Matera. Il prestigioso edificio, che si trova immediatamente a ridosso del Sasso Caveoso, venne utilizzato come seminario ma oggi ospita il Museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna della Basilicata che si articola in tre sezioni: Arte Sacra, Collezionismo e Arte Contemporanea. E’ qui che si possono ammirare i capolavori di Carlo Levi, che non in molti sanno autore di diverse opere pittoriche. Scopri di più su Palazzo Lanfranchi.



MATERA SOTTERRANEA
Non c’è solo il volto suggestivo dei Sassi in superficie: anche quello che attende il visitatori nel sottosuolo di Matera è un’attrazione da non perdere. Gli ipogei raccontano la storia antica della città  in un percorso che mostra al visitatore un bellezza sotterranea che, come i Sassi di sopra, rivelano sorprese uniche al mondo. Scopri di  più su Matera Sotterranea 



CRIPTA DEL PECCATO ORIGINALE
Una delle chiese rupestri più affascinanti del territorio è quella della Cripta del Peccato Originale, originata nel luogo di un cenobio benedettino del periodo longobardo ed impreziosita da un ciclo di affreschi che hanno conferito al monumento l’epiteto di Cappella Sistina del rupestre. Scopri di più sulla Cripta del Peccato Originale. 


Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Basilicata
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati