Cerca nel sito
Alto Adige cosa vedere

Alto Adige, vacanze in famiglia in tutta sicurezza

I tesori noti e meno noti del Sud Tirolo, ecco le attrazioni da non perdere

Bolzano, Alto Adige
©iStock
Bolzano
Anche i Familienhotel Sudtirol sono ripartiti per garantire alle famiglie soggiorni in totale sicurezza immersi nella meravigliosa natura dell’Alto Adige. Ecco, dunque, che non bisogna rinunciare a scoprire questo angolo paradisiaco della provincia autonoma di Bolzano, che ospita diverse località pronte ad accontentare ogni esigenza per gli amanti della montagna a 360°. Nei dintorni di Merano, rinomata località termale, si trovano la val Passiria, la val d'Ultimo e la val Venosta con la val Martello fino ad arrivare al lago di Resia quello dove spunta l’iconico campanile (scopri di più leggendo qui). Tra le valli laterali della Valle Isarco spiccano la Val di Funes con il Gruppo delle Odle, Val di Vizze, le valli Racines e Ridanna, ma anche l’Altipiano dello Sciliar e la val Gardena, zone molto rinomate sia in estate che in inverno.

In Val Pusteria si trovano la val Badia e la valle Aurina, entrambi noti centri sciistici ed escursionistici, e da Dobbiaco si possono raggiungere le Tre Cime di Lavaredo, meta principale di molti escursionisti in cerca di emozioni. Che dire poi del famoso Altipiano del Renon con le piramidi di terra, il lago di Caldaro e il lago di Monticolo, passando magari per Bolzano con tappa al Museo Archeologico dell'Alto Adige dove si trova la mummia del Similaun, l'Uomo dei Ghiacci conosciuto come Ötzi. Il territorio offre la possibilità di effettuare escursioni fino a quasi 4000 metri di altitudine con il Gruppo dell'Ortles, presso Solda o Trafoi.

A tutto questo si aggiungono le straordinarie offerte degli alberghi,  che puntano soprattutto al wellenss grazie ai centri benessere dotati di sauna, possibilità di massaggi, bagni di fieno, piscina, e offerte per la famiglia grazie alle quali è possibile organizzare escursioni con guida, gite a cavallo e tanti sport outdoor.

campanile lago di resia
Il campanile del Lago di Resia

In Alto Adige, gli alberghi per famiglie

I 25 alberghi che fanno parte della catena Familienhotels Sudtirol sono stati esaminati dall’agenzia tedesca TÜV NORD secondo i criteri stabiliti dall’Associazione tedesca per la tutela dell’infanzia e sono stati dichiarati “strutture certificate a misura di bambino”, e sono pronti ad accogliere grandi e piccoli con la consueta cura e professionalità e la garanzia di elevatissimi standard di sicurezza ed igiene poiché hanno adottato tutte le misure necessarie come l’uso di mascherine, disinfezione regolare di tutte le aree, assistenza ai bambini in piccoli gruppi. Le camere sono sempre spaziose, sia suite che appartamenti, ed ogni struttura è dotata di aree verdi e campi da gioco, ampie sale ristorante e assistenza ai bambini nella natura. Proprio ai bambini i Familienhotels Südtirol riserveranno l’attenzione maggiore: i piccoli ospiti, seguiti in gruppi ristretti, hanno la possibilità di godersi gli spazi aperti, respirare l’aria pura di montagna, giocare, correre e vivere nuove avventure nella natura grazie alle numerose attività di programmi mirati.

Family Hotel di Luson
Il Sonnwies, Family Hotel di Luson

Attrazioni da non perdere

In tutto l'Alto Adige è possibile spostarsi liberamente e utilizzare i mezzi di trasporto pubblico nel rispetto delle norme di sicurezza. La maggior parte dei musei, dei castelli e delle attrazioni turistiche sono visitabili. Tappa imprescindibile è Bolzano con il Duomo, che domina la rinomata Piazza Walther con la sua alta torre e le tegole del tetto smaltate colorate. Costruito sulle fondamenta di una chiesa paleocristiana, tra le sue particolarità vanta la porticina del vino, uno dei più bei portali gotici di tutto il Tirolo, ornato di diverse statue. Di particolare interesse sono le due figure al bordo destro e sinistro che rappresentano una coppia di vignaioli nel costume tipico dell’epoca. La chiesa parrocchiale di Bolzano ospita, oltre al tesoro del duomo con i suoi calici, gli ostensori e le vesti, che si possono visitare nel Museo del Duomo, anche un importante dipinto del Sacro Cuore di Gesù di Johann Josef Karl Henrici e numerose altre reliquie medievali e dipinti murali tardo gotici.

Piazza Walther a Bolzano
Bolzano, Piazza Walther con il Duomo di notte

Altro emblema della città sono i celebri portici, nati quando il vescovo di Trento assegnò solo 3,60 metri di terra ai commercianti, che alla fine del XII secolo, lungo l'attuale Via dei Portici, vollero aprire un negozio, con la conseguenza che, non avendo molto spazio a disposizione, costruirono case molto alte e lunghe: ecco spiegato il tipico stile architettonico dei portici di Bolzano, che contraddistingue ancora oggi la Via dei Portici e ha reso questa via un'attrazione turistica di interesse culturale - storico. Scorpi di più sui Portici di Bolzano leggendo qui.

Altra importante località da non trascurare è Merano, e in particolare modo Castel Trauttmansdorff con i suoi meravigliosi giardini dove ogni anno sbocciano nei colori più belli ben 100 mila fiori. Non a caso è considerato uno dei più bei giardini d’Italia, merito anche di un clima mediterraneo che permette alle piante alpine di crescere accanto alle palme. Nei pressi di Merano si trova la cittadina di Tirolo, conosciuta come Dorf Tirol per distinguerla dalla regione del Tirolo. E’ qui che si trova Castel Tirolo, il castello originario dei Conti di Tirolo, oggi ristrutturato in maniera impeccabile. Fuori dal castello si può godere di uno straordinario scorcio sulla Val d’Adige e sulla Val Venosta, mentre il Museo storico-culturale della Provincia di Bolzano offre a tutti i visitatori un appassionante e variegato percorso attraverso una quindicina di ambienti espositivi in cui si viene introdotti non solo ai temi centrali della cultura e della storia medievali, ma anche della storia locale più recente.

Castel TiroloCastel Tirolo
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Trentino - Alto Adige
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati