Cerca nel sito
arance Ivrea Carnevale 2016 Battaglia 

Ivrea, torna la Battaglia delle Arance

Da oggi sino al 9 febbraio si rinnova l'appuntamento con lo Storico Carnevale di Ivrea, che fonde storia, tradizione e spettacolo

Storico Carnevale di Ivrea
Courtesy ©www.storicocarnevaleivrea.it
Storico Carnevale di Ivrea
PERCHE’ SE NE PARLA Torna, da oggi sino al 9 febbraio, lo Storico Carnevale di Ivrea, l'evento che fonde storia, tradizione e spettacolo. Imperdibile la famosa e spettacolare Battaglia delle Arance, rievocazione della ribellione popolare alla tirannia. Tra gli eventi di oggi pomeriggio, il passaggio dei poteri, il corteo storico e la festa dei bambini, mentre stasera festa in maschera e feste degli Aranceri. Domani sera si svolgerà la fiaccolata per le vie del centro con le Confraternite paludate e “Carnevalgustando”, cena itinerante. Attesi per sabato sera la presentazione della Vezzosa Mugnaia, il corteo storico, feste degli Aranceri. In programma la mattina di domenica 7 fagiolate, giuramento del Podestà, Preda in Dora; nel pomeriggio il corteo storico e Battaglia delle Arance; la sera spettacolo pirotecnico. La mattina dell'8 le zappate degli Scarli, mentre nel pomeriggio corteo storico a piedi e la Battaglia delle Arance. Gli eventi si concludono martedì 9, con il corteo storico, la Battaglia delle Arance, gli abbruciamenti degli Scarli e il funerale del Carnevale.

FOTO: CARNEVALE DI IVREA E BATTAGLIA DELLE ARANCE
 
PERCHE’ ANDARCI Il Canavese, in Piemonte, racchiude un'infinità di tesori naturalistici, storici e artistici: il suo centro nevralgico è Ivrea, la romana Eporedia, fondata intorno al V secolo a.C. dai Salassi, circondata da un Anfiteatro Morenico fra i più noti d'Europa. Sarà possibile conoscere il Castello medievale, il Palazzo del Vescovo, la Cattedrale con i campanili romanici e la cripta, le piazze dove si disputa la Battaglia delle Arance e i vicoli della città alta dagli scorci suggestivi.
 
DA NON PERDERE La piazza principale storica di Ivrea è anche una delle più piccole: anticamente veniva chiamata Piazza Palazzo di Città o, semplificando, Piazza di Città. Essa ospitava alcuni edifici, tra cui un antico ospedale, dismesso nel 1750 e sostituito dall'attuale Palazzo Civico, sede del Municipio, e dal quale spicca l'alto campanile con orologio. E' inoltre possibile ripercorrere i luoghi della vita di Adriano Olivetti, che nel secondo dopoguerra si distinse per i suoi innovativi progetti industriali.
 
PERCHE’ NON ANDARCI Ivrea ed i comuni limitrofi meritano un po’ di tempo, per conoscere appieno cultura, tradizioni e storia locale. Se pensate di cavarvela con una visita di mezza giornata, giusto il tempo per dire "ci sono stato", vi entusiasmerà poco.
 
COSA NON COMPRARE Meglio buttarsi su vini, dolciumi e i gadget relativi alla battaglia delle arance che al classico cappellino con la classica frase con il classico cuore. Sempre uguali, sempre brutti da regalare.


Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione Piemonte
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100