Cerca nel sito
cordovado friuli venezia giulia giardini itinerari

Cordovado, i profumi e i colori del Castello delle Rose

Il parco secolare del borgo friulano è stato arricchito con un magnifico labirinto di rose

friuli castello cordovado rose giardino
Courtesy of ©facebook.com/castellodicordovado
Le rose del Castello di Cordovado
Risale all'XI secolo l'area fortificata, che custodisce il nucleo medievale di Cordovado un suggestivo borgo che si sviluppa attorno ad un castello incastonato nella serena campagna friulana in provincia di Pordenone. Custoditi dalle mura di cinta, vegliati dalle due torri scudate, si possono ammirare la chiesa del XII secolo, il palazzo Agricola del XV secolo, le casette medievali e la imponente villa Freschi Piccolomini edificata per volere del conte Federico d'Attimis a seguito i crolli causati dal terremoto del 1511 sulle vestigia dell'antico maniero. La proprietà, che passò dapprima ai conti Freschi di Cuccanea e poi ai conti Piccolomini di Siena è incorniciata da un magnifico parco secolare dalle suggestioni romantiche realizzato agli inizi del XIX secolo dal conte Sigismondo Freschi, che può essere visitato per sette mesi all'anno, da aprile ad ottobre al costo di 8,00 euro per gli adulti (12,00 in abbinamento con la visita al castello) e 4,00 per i ragazzi dai 6 ai 14 anni (8,00 in abbinamento con la visita al castello).

La vera genialità di questo giardino risiede nella maestria con cui sono stati inglobati e sfruttati i diversi elementi a disposizione presenti nella proprietà, dai fossati di difesa, alle collinette, sino alle mura e alle pietre della strada romana che creano una grande varietà di paesaggi e di scenari. Il tutto rigogliosamente incorniciato da meravigliose piante secolari, tra le quali si possono ammirare vigorosi bossi ormai divenuti alberi, una sophora japonica, un platano orientale, magnolie, faggi e un gelso monumentale.

Ma è un'installazione di recente realizzazione ad aver conferito al giardino un particolare fascino multisensoriale. Proprio nel punto in cui il parco lascia il posto alla campagna è stato, infatti, creato un incantevole labirinto di rose damascene a forma di sole. Un luogo in cui ci si perde ritrovando sé stessi passeggiando tra le rose, avvolti dal loro profumo inebriante e dai loro splendidi colori. Un luogo carico di energia positiva e di autentica bellezza in cui trascorrere del tempo piacevole a contatto con la regina dei fiori. Per la cura del parco e del labirinto vengono impiegati soltanto prodotti biodinamici che hanno, dunque, consentito lo sviluppo di un ambiente naturale di grande ricchezza popolato non soltanto da piante sane e rigogliose ma anche da creature meravigliose come le farfalle, le lucciole, le api e tantissimi uccelli.

Leggi anche:
In Tour tra i sapori del Friuli
Friuli Venezia Giulia: dai Fenici con gusto
Friuli: filetti "a fiammifero" Dop
Fiuli: 5 cose da sapere sugli orologi Pesariis

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE


Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100