Cerca nel sito
HOME  / gusto
friuli prodotti tipici ricette itinerari gastronomici

Friuli Venezia Giulia, tutto il gusto di viaggiare 

Alla scoperta di 5 sapori tradizionali che rendono un viaggio in Friuli una vera e propria esperienza multisensoriale

Carnia, Friuli Venezia Giulia, montagna, Ovaro<br>
Wikimedia Commons
Carnia, panoramica di Ovaro
PAN DI SORC
Il pan di sorc prende il nome da una delle tre farine utilizzate per produrlo. In dialetto friulano, infatti, la farina di mais cinquantino viene, appunto, chiamata sorc. Al fine di tutelare una tipicità che, nel corso del tempo, era stata relegata ad una produzione e ad un consumo prettamente casalinghi, l'Ecomuseo delle Acque ha avviato un progetto di recupero della filiera di questo pane tradizionale anche attraverso la promozione delle coltivazioni dei grani antichi da cui si ricavano le farine per la sua produzione.
 
MARTUNDELA
E' una storia lunga quella della Martundela friulana. Questo insaccato tradizionale nasce, infatti, secondo le più accreditate ricostruzioni, niente meno che in epoca romana. Si trattava della sostanziosa colazione consumata prima del lavoro nei campi per poter affrontare la lunga giornata di fatiche e di lavoro. 
 
BURRO FUSO DI MALGA (ONT)
Direttamente dalle montagne della Carnia nasce il burro fuso di malga, conosciuto come ont, che, un tempo, veniva preparato nei periodi in cui la maggior parte delle vacche erano in asciutta. In questo modo il burro si manteneva più a lungo e poteva essere utilizzato in qualunque momento per condire i piatti della tradizione come i cjarsons.
 
TIRAMISU'
Se c'è un dolce in Italia tanto amato quanto discusso quello è, certamente, il tiramisù. Le discussioni non riguardano certamente il suo gusto, ormai famoso e apprezzato non solo in tutto lo Stivale ma anche in tutto il mondo. Le controversie hanno, piuttosto, a che fare con le sue origini e la sua paternità contesa da sempre tra Veneto e Friuli Venezia Giulia e, soltanto recentemente, attribuita dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali al Friuli Venezia Giulia.
 
FAVETTE
Le fave sono uno dei dolci più tipici della tradizione triestina. Nascono per onorare i morti durante la festività del primo novembre, ma sono disponibili anche durante l’anno. Un prodotto semplice e ricco di gusto che ciascuna famiglia triestina associa all’idea di infanzia. Le prime apparizioni vengono collegate all’autunno del 1860 in occasione dell’inaugurazione del Castello di Miramare a Trieste. 
 
 
 
 
Saperne di più su GUSTO
  • Ravioli alla trota salmonata
    Hotel Milano di Belgirate
    gusto

    Buon Ricordo: Ravioli alla trota salmonata

    Protagonista di questo piatto è la trota salmonata: questa ricetta racconta tradizione e gusto di uno dei luoghi più belli d'Italia, il Lago Maggiore
  • gusto

    Sicilia, quel tocco "fusion" del cuscus alla trapenese

    Il cous cous di pesce è divenuta una vera e propria tipicità della cucina tradizionale trapenese
Correlati per regione Friuli - V.Giulia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati