Cerca nel sito
HOME  / gusto
Fusillo Campania pasta tipica tradizione Gragnano

Campania, dove il fusillo è tradizione

Un formato di pasta tipico della Campania declinato in numerose varianti

Fusilli
istockphotos
Fusilli
I formati di pasta sono talmente tanti che ogni italiano, alla domanda su quale sia il suo preferito, potrebbe dare una risposta diversa. Tra i grandi classici e le forme innovative, c’è un mondo di creatività culinaria e maestria artigianale. Ma in base a cosa scegliamo una forma di pasta piuttosto che un’altra? In base al gusto certo, ma anche al sugo che lo andrà a condire, uno sposalizio troppo importante per essere trascurato. Ebbene, oggi vogliamo parlare di un formato di pasta tra quelli che più si lasciano avvolgere dal condimento, uno di quelli che, tra le proprie pieghe, riesce a trattenere salse e sughi egregiamente, tanto che ad ogni boccone avviene una vera e propria ‘esplosione’ di piacere tra le fauci: i fusilli.
 
Figli della tradizione gastronomica dell’Italia meridionale, i fusilli sono particolarmente legati alla Campania, dove questo tipo di pasta arricciata può variare per la forma (notevole è la differenza tra produzione artigianale e industriale), la farina con cui viene preparato, la presenza di uova o meno, e il condimento tipico in base alla località. Come è noto, il fusillo iconico è un formato di pasta avvitato (tradizionalmente lo si attorciglia attorno a un fuso, da cui deriva il nome) fino a prendere una forma arricciata, ondulata, ma in diverse zone della Campania assume connotazioni differenti.



I fusilli tipici campani
 
Per esempio a Gragnano, luogo iconico per la produzione artigianale della pasta, sono degli ‘spaghetti’ che grazie ad un ferretto vengono leggermente schiacciati e arrotolati, e quindi fatti essiccare. In questo modo si ottiene una pasta lunga, cava all’interno. Questa antica tecnica, che prevede la realizzazione manuale, è ancora molto diffusa anche in altre aree dell’Italia meridionale, ma trova a Gragnano la sua summa: essa è infatti riconosciuta come prodotto IGP.

Scopri Gragnano, città della pasta
 
C’è quindi il fusillo napoletano, simile al precedente: un tipo di pasta lunga, porosa, ruvida, trafilata al bronzo e lasciata essiccare molto lentamente. Notoriamente fatto a mano è il fusillo avellinese, vero e proprio vanto irpino, la cui peculiarità è quella di essere più stretto e ancora più allungato dei precedenti, realizzato lavorando la pasta attorno a un ferro (si dicono ‘al ferretto’). La tradizione vuole che lo si prepari partendo da un impasto di farina o semola e acqua calda. Iscritti al registro dei Prodotto Agroalimentari tradizionali campani ci sono i fusilli di Gioi, nel salernitano, e il lungo fusillo furitano (anche detto ‘ricciolo’ per la forma particolarmente affusolata) di Minori, splendida località della Costiera Amalfitana. Le ‘celebrità’ campane chiamate fusilli non si esauriscono qui: nell’Olimpo della pasta avvitata troviamo anche i fusilli di Felitto, che si differenziano dai precedenti perché sono all’uovo e si presentano in un formato particolarmente lungo.

Scopri tutti i segreti del Fusillo di Felitto


 
Naturalmente una pasta così, porosa, ruvida, con cavità e ‘insenature’ si presta a qualsiasi condimento. Le salse cremose, a partire dal classico sugo di pomodoro, riempiono il fusillo in ogni sua curva e onda. Ma anche i condimenti in bianco, purché ricchi di oli e grassi, si prestano egregiamente a raccogliere gli aromi del piatto. Iconico è l’abbinamento dei fusilli campani ai sughi con salsiccia, per esempio, e con i funghi dell’entroterra. Oppure con pomodoro e mozzarella, iconici nel napoletano.

Leggi anche: Campania, 5 prelibatezze in 5 itinerari

Un fusillo, tante varietà
 
Dove gustare un piatto tipico di fusilli campani? In tutte le località sopra citate troverete i piatti iconici di pasta presso le trattorie locali, ma anche nei pastifici artigianali se li volete portare a casa con voi. In alternativa, potreste acquistare i vari tipi di fusillo online:
 
I fusilloni D’Aragona, pasta di Gragnano. Un formato corto dalla forma avvitata particolarmente indicata per raccogliere sughi e salse.  
 
I fusilli di farina integrale, dalla forma tradizionale e acquistabili assieme ad un'altra pasta tipica, le lagane.
 
I riccioli napoletani, di Antica Maccheronia, realizzati con 100% di grano italiano.
 
Oppure i fusilli corti bucati di Gragnano, del Pastificio dei Campi.
 
Infine, perché non optare per un kit fai da te? I Grani di Lu propone la spedizione di un pacco contenente farina semi integrale Senatore Cappelli, un ferretto per arricciare la pasta e un vassoio in legno per essiccarla: lo trovate qui.

Turismo.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Turismo.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione Campania
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati