Cerca nel sito
HOME  / gusto
vini italiani itinerari enogastronomici vino rosso vino bianco

5 itinerari tra i vini più inebrianti d'Italia

5 viaggi alla scoperta di nettari prelibati dalla tradizione lunghissima e dal sapore unico

Foglie autunnali e bottiglie di vino
iStock
Buon vino e tradizioni 
POLVERE DI IPPOCRASSO
Terra di lunghe storie e tradizioni, il Parco Nazionale dell'Appennino Lucano- Val d'Agri – Lagonegrese è anche uno scrigno di sapori unici e antichi, come quello del vino medievale Polvere di Ippocrasso, un nettare millenario che racchiude i profumi del vino, del miele e delle spezie sapientemente miscelati secondo una storica ricetta che oggi rappresenta una vera e propria eccellenza della produzione enogastronomica dell'Agriturismo Parco Verde di Grumento Nova, in provincia di Potenza.
 
DOLCETTO D'ALBA
Tra tutte le denominazioni Dolcetto, che in Piemonte sono ormai tredici, quella di Alba è la più conosciuta e la più consistente in termini di bottiglie prodotte ogni anno. Il Dolcetto è un vitigno antichissimo che vanta grande tradizione in terra piemontese. Coltivato nell’Albese è fortemente influenzato dalle zone di provenienza ed esprime le caratteristiche uniche e tipiche della zona. Si tratta del vino tradizionalmente più bevuto a pasto. Il Dolcetto d’Alba Doc è un vino esclusivamente rosso, prodotto con uve al 100% di Dolcetto.
 
ROSSO CONERO
Tra le colline che discendono dal Conero il vino è una tradizione sin dall'epoca degli Etruschi. Oggi ilRosso Conero è un prodotto di eccellenza dell'enogastronomia marchigiana ed è stato insignito, nel corso del tempo, di prestigiosi ed importanti riconoscimenti.
 
LACRYMA CHRISTI
L'inebriante nettare di Bacco è di casa sulle pendici del Vesuvio dove, ormai da millenni, il Lacryma Christi inebria e seduce il palato grazie alle uve saporite e profumate che crescono su queste colline ed hanno ispirato affascinanti leggende legate alle origini dell'ottimo vino che se ne ricava.
 
BARBERA D'ASTI
Il Barbera, o meglio la Barbera secondo la tradizione piemontese, è uno dei vini più noti e apprezzati in tutta Italia per la generosità del carattere alcolico. Tra i vitigni più rappresentativi del Piemonte, interessa circa il 35% dei 53mila ettari di superficie vitata della regione. Originario del Monferrato, il vitigno è coltivato prevalentemente nelle province di Asti ed Alessandria, dove raggiunge la sua massima espressione nel Barbera d’Asti.
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione Marche
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati