Cerca nel sito
Piemonte Alba Luca Guadagnino

The Truffle Hunters celebra i “cacciatori” di tartufi

Dagli Usa uno splendido documentario realizzato con il supporto di Luca Guadagnino

Sony Pictures Classics
The Truffle Hunters e cioè “I cacciatori di tartufi”, sono questi gli eroi italiani di un film documentario che sta facendo il giro del mondo attraverso i più prestigiosi festival internazionali. Prodotto da Luca Guadagnino (produttore esecutivo), The Truffle Hunters ha debuttato al Sundance Film Festival, proseguendo verso i festival di Telluride, Toronto e New York. Si è poi guadagnato l’etichetta di Cannes 2020, approdando in Europa al Festival di San Sebastian. E successivamente Zurigo. Presto sarà proiettato a Vienna e a dicembre sarà evento speciale della nuova edizione del Torino Film Festival.

Leggi anche: La traversata di Greta Thunberg arriva al cinema
 
Qui il trailer


Leggi anche: Mission: Impossible 7 in scena a Roma

Ecco dunque il mondo dei Trifulau, che con i loro cani vanno alla ricerca del preziosissimo Tartufo Bianco d’Alba. The Truffle Hunters porta in scena storie e misteri che avvolgono la ricerca del famoso tartufo, tracciando un poetico ritratto della figura dei cercatori. È ambientato nelle campagne e nei boschi del Piemonte: i boschi delle Langhe, di Roero e Monferrato. Il film racconta uno stile di vita del tutto fuori dagli schemi, mettendo in evidenza le difficoltà di una professione che richiede enorme dedizione e grandi sacrifici. Ed è anche un'ottima indagine sull’industria dei tartufi e su come il codice etico dei protagonisti si scontra con chi invece vuole chiaramente lucrare su queste prelibatezze dal valore di migliaia di euro.   


The Truffle Hunters - Il film 
 
Nelle profondità delle foreste del Piemonte, in Italia, un pugno di uomini, “giovani di settanta o ottanta anni”, caccia il raro e costoso tartufo bianco d'Alba, che fino ad oggi ha resistito a tutti gli sforzi di coltivazione della scienza moderna. Sono guidati da una cultura segreta e da un addestramento tramandato di generazione in generazione, nonché dal fiuto dei loro adorati cani sapientemente addestrati. Vivono uno stile di vita più semplice e lento, in armonia con i loro animali fedeli e la loro terra perfetta per immagini, apparentemente usciti da una fiaba. Non sono collegati agli schermi dei telefoni cellulari o a Internet, ma optano invece di preparare il cibo e le bevande a mano e dando la priorità alle connessioni di persona e alla comunità.

Leggi anche: Arab Blues, un divano a Tunisi


 
La domanda di tartufo bianco aumenta di anno in anno, anche se l'offerta diminuisce. A causa del cambiamento climatico, della deforestazione e della mancanza di giovani che raccolgono l’eredità di questi uomini, i segreti dei cacciatori di tartufi sono più ambiti che mai. E tuttavia questi uomini anziani potrebbero semplicemente nascondere qualcosa di molto più importante di questa preziosa prelibatezza: potrebbero conoscere il segreto per una vita ricca e significativa.

The Truffle Hunters, diretto da Michael Dweck, Gregory Kershaw, non ha ancora una data di uscita nei cinema italiani. 

Leggi anche: Long Way Up, dalla Patagonia alla California su due ruote con Ewan McGregor
 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per distretto Monferrato
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati