Cerca nel sito
toscana benessere uva Renaissance Tuscany il Ciocco Resort & Spa

Toscana, tempo di vendemmia anche sulla pelle

Autunno all’insegna del wellness con uva, mosto e vinaccioli, vere perle di bellezza impiegate per trattamenti rivitalizzanti per viso e corpo

Uva sulla pelle
Courtesy of©-101PHOTO-/iStock
Uva sulla pelle
Il mese di settembre invita a inebriarsi di benessere facendo affidamento alla cosmesi naturale che rende protagonista l’uva, un elisir di salute e bellezza caro già a Cleopatra, la bella regina egizia che si serviva del vino come base per i massaggi: non erano da meno arabi, antichi romani e greci che lo consideravano una cura per il ritrovamento del perfetto equilibrio psico-fisico. La Toscana alza i calici per rendere omaggio alla vinoterapia, ovvero a quei trattamenti disintossicanti e anti-aging che, sfruttando le qualità benefiche del nettare di Bacco, coccolano viso e corpo per una profumata remise en forme.

IL TRATTAMENTO. A puntare sulla vinoterapia è il Borgo San Felice, l’unico Relais & Châteaux nel Chianti Classico, un hotel completamente avvolto nel cuore della campagna senese dove vivere a tu per tu con 140 ettari di vigneti. Qui ogni ospite trova tempo, modo e spazio per dedicarsi al benessere del corpo, dello spirito e della mente grazie al beauty centre del Borgo, il posto giusto dove, al momento giusto, è possibile fare tesoro dei benefici della vinoterapia: si inizia con un bagno nelle essenze di prodotti ricavati dai mosti a cui segue un piacevole massaggio agli olii di oliva in grado di donare una senso di rigenerazione. Spostandosi in Garfagnana invece, ad aprire le porte al benessere è il Renaissance Tuscany il Ciocco Resort & Spa, un eden mozzafiato là dove gli ospiti sono coccolati con prestigiosi momenti di puro relax: oltre a regalare un piacevole vista sulla Valle del Serchio, la Beauty Spa vanta un ricco menù di trattamenti esclusivi creati ad hoc per rafforzare la bellezza naturale. L'autunno fa rima con Wine Therapy che, in 110 minuti, invita a godere dei benefici di uno speciale trattamento antiossidante, idratante ed energizzante, che si traduce in un peeling delicato con tanto di maschera viso e corpo con vinacce d’uva, massaggio al cuoio capelluto con elisir al vino e succo di limone, idromassaggio al vino di Montecarlo e succo vergine d’uva e, per concludere in bellezza, un massaggio rilassante con olio di vinaccioli.

LEGGI ANCHE BARGA, AMORE A PRIMA VISTA NELLA VALLE DEL SERCHIO

L’ESPERTO. C’è chi dice che un bicchiere di vino al giorno sia un vero toccasana in quanto scaccia la depressione, diminuisce i rischi d’infarto, cancro e trombosi. Ebbene sì, dell’uva non si butta via niente: se la buccia contiene notevoli quantità di polifenoli, preziosi per le proprietà antiossidanti che svolgono un'azione tonificante sulla pelle prevenendo l’invecchiamento, i semi, che molti sono soliti scartare, sono in grado di ridurre i danni causati dai radicali liberi. Non sono da meno gli acini, ricchi di polifenoli e flavonoidi che, una volta applicati sulla pelle di viso e collo, hanno un'azione idratante, levigante e antiossidante. Quale vino prediligere per la cura alcolica del proprio corpo? Gli esperti sostengono che il rosso aiuti la circolazione mentre il vino bianco sarebbe in grado di rendere la pelle più luminosa.

LEGGI ANCHE VACANZE ALTERNATIVE: PEDALANDO TRA LE VIGNE

I DINTORNI. “Un pasto senza vino è come un giorno senza sole” diceva il grande politico e gastronomo francese Anthelme Brillat-Savarin. Non si può fare visita alla Toscana senza un incontro ravvicinato con i suoi vini visto e considerato che si parla di una delle più importanti regioni vitivinicole dello stivale là dove, avvolti da panorami da cartolina, ci si innamora di bianchi e rossi di qualità. Nel comune di Gallicano, al "Podere Còncori", gioiello della Garfagnana lucchese, si scopre la ricchezza di un'azienda biodinamica là dove il padrone di casa, Gabriele da Prato, rende giustizia al valore della terra producendo dell’ottimo Melograno o un Pinot Nero e perché no, per chi volesse aggiungere qualcosa sotto ai denti, ghiotta destinazione “L’antica Norcineria” della famiglia Bellandi, maestri norcini da quattro generazioni pronti ad accogliere curiosi e buone forchette per poi assistere alla lavorazione artigianale e alla stagionatura di salumi e insaccati tipici. Alla teoria segue la pratica, ovvero la degustazione di prodotti genuini che rispettano l'antica tradizione contadina come il pregiato prosciutto Bazzone, presidio Slow Food della Garfagnana o ancora il Biroldo, salume dal gusto intenso. Non è da meno il "Caseificio Bertagni" di Pieve Fosciana dove vengono prodotti formaggi di mucca, capra e pecora tipici della tradizione garfagnina, delizie dalla qualità unica come la Tuada, un pecorino a pasta dura o il Palareto, un formaggio di capra dal gusto aromatico.

INFORMAZIONI
Borgo San Felice

Località S. Felice, 53019
Castelnuovo Berardenga (SI)
Tel. 0577 3964
www.borgosanfelice.it

Renaissance Tuscany il Ciocco Resort & Spa
Via Giovanni Pascoli
Castelvecchio Pascoli 55051
Barga (LU)
Tel. 0583 7191
www.renaissancetuscany.com
Saperne di più su BENESSERE
Correlati per distretto Garfagnana
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100