Cerca nel sito
veneto tradizioni artigianato itinerari

Veneto, 4 cose da sapere sui pregiati mobili in legno

Le province di Verona e Vicenza offrono produzioni artigianali di elevato pregio e tradizione

mobile legno intarsio primo piano arredamento restauro
©Francesco Scatena/iStock
Un mobile in legno intarsiato
Per chi ama i mobili in legno di qualità è il Veneto il luogo giusto in cui cercarli. Le province di Verona e Vicenza vantano una lunga e fiorente tradizione legata alla lavorazione del legno per il settore dell'arredamento, tanto da aver meritato l'istituzione di due marchi distintivi da parte del Ministero dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato.

LA TRADIZIONE
Apprezzato per la sua eleganza, la versatilità e l'ecocompatibilità, il legno è sin da epoca antica uno dei materiali maggiormente impiegati nell'architettura, nell'arredamento e nella produzione di oggetti di uso quotidiano. Nel corso della storia il suo utilizzo ha coinvolto tantissimi settori trovando largo impiego, ad esempio, nella realizzazione di carrozze, giocattoli e strumenti musicali oltre che per la produzione di utensili, strumenti di lavoro e pregevoli decori, mobili e lavori di carpenteria. Nel nostro Paese ci sono alcune zone che vantano una lunga e stimata tradizione per quanto riguarda la lavorazione del legno e, tra quelle maggiormente vocate alla produzione di mobili ed arredi di pregio, si distingue quella delle province di Verona e di Vicenza dove, nel tempo, si è consolidata una fiorente attività di produzione di arredi in legno che ha meritato il riconoscmento del Ministero dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato che, assieme alla Regione Veneto, ha istituito i marchi "Mobile d'Arte", con riferimento alle creazioni del Veronese, e "Mobile del Bassanese", con rifermento a quelle delle Vicentino.

LE CARATTERISTICHE
In queste zone del Veneto le tecniche di lavorazione, la lunga tradizione della falegnameria e della carpenteria e la maestria degli artigiani del legno hanno dato vita a creazioni di estremo pregio, apprezzate in Italia e non solo per l'elevata qualità delle materie prime, delle scelte di design, e del dettaglio dei decori e degli intarsi. Ed è proprio dall'esigenza di valorizzare e promuovere i mobili prodotti dalle botteghe e dai mobilifici locali che sono nati i due marchi che identificano le produzioni di eccellenza del Veneto realizzate da veri e propri maestri delle arti della falegnameria, dell'intaglio, della lucidatura e della laccatura ma anche della doratura e del restauro.

IL TERRITORIO
Nella provincia di vicentina l'area maggiormente vocata alla lavorazione del legno nel settore dell'arredamento è quella nord orientale, con Bassano del Grappa come fulcro e centro più rappresentativo. Nella provincia di Verona, invece, in cui si può parlare di un vero e proprio "Distretto del Mobile", la produzione si concentra maggiormente nella zona meridionale, con particolare riferimento ai centri di Cerea, Bovolone e Casaleone.

GLI INDIRIZZI
Per chi desidera toccare con mano ed acquistare le pregiate produzioni del distretto del mobile veronese, ha solo l'imbarazzo della scelta di aziende dalla tradizione ormai decennale che realizzano mobili artigianali di eccellenza come, ad esempio, Stella del Mobile a Roverchiara, che vanta 50 anni di attività, Tosato Verona, Casa d'arredo fondata nel 1946 a Cerea, e Chiaromonte Renzo a Bovolone che, dal 1965, propone creazioni originali e pregiati restauri. Per ammirare ed acquistare, invece, mobili artigianali che rispettino la tradizione del caratteristico stile del mobile bassanese vale la pena concedersi una tappa al Centro del Mobile Bassanese a Bassano del Grappa.

Leggi anche:
Verona, 21 km in nome dell’Amore
Verona, la “Porta d’Italia” – i monumenti da non perdere
Il mito del vino a Verona

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE




Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100