Cerca nel sito
Perugia vetrate artistiche: Laboratorio Moretti Caselli

Perugia, le vetrate artistiche di Maddalena Moretti

Sono vere e proprie opere d'arte quelle prodotte dallo studio Moretti Caselli

Restauro vetrata
©Studio Moretti Caselli
Vetrata in restauro
LA TRADIZIONE
In Umbria la tradizione della lavorazione del vetro ha origini antiche. Sappiamo che nel 2000 a. C. il vetro era utilizzato in Egitto per produrre stoviglie, monili e piccoli vasi diffusi anche in India e in Cina secoli dopo. Ma con la commercializzazione nel Mediterraneo diventarono famose anche le fornaci in Italia: Venezia su tutte a cui hanno fatto seguito quelle savonesi e quelle toscane, fino ad arrivare alla fornace di Piegaro, borgo in provincia di Perugia, che si specializzò nella produzione di tessere da mosaico, lastre di vetro per finestre, ma anche bicchieri e fiaschi. Non è facile stabilire l’esatto momento in cui il vetro ha cominciato a fare la sua comparsa in terra umbra, ma la data più antica alla quale si fa risalire la presenza della lavorazione del vetro a Piegaro è il 1250, anche se il periodo più florido è quello del XIV secolo, quando i maestri piegaresi furono chiamati a realizzare le vetrate del Duomo di Orvieto. La tradizione della lavorazione del vetro è ancora viva a Perugia, presso lo studio Moretti- Caselli, in cui si producono vetrate artistiche dipinte a fuoco grazie al fondatore Francesco Moretti, pittore e studioso, che voleva far rivivere l’antica tecnica di pittura su vetro per poter restare il grande finestrino della chiesa di San Domenico.

Leggi anche: Perugia, i tesori di Palazzo Sorbello

L’ARTIGIANO
Con Maddalena si è arrivati alla quinta generazione che prosegue la tradizione di famiglia. Maddalena Forenza è nata nel 1980, ma già da bambina si dedica subito a piccoli ritagli di vetro colorato su cui riproduce i suoi disegni. Con l’ispirazione artistica nel dna Maddalena, una volta cresciuta, prende parte a corsi di nudo, di ceramica, di incisione all’Accademia di Belle Arti di Perugia e restauro di vetrate artistiche presso il laboratorio di Laura Morandotti a Milano e, una volta tornata a Perugia, decide di immergersi nell’attività dello Studio e, migliorandosi ogni giorno, si dimostra all’altezza della produzione artistica del laboratorio di famiglia tramandato dalle zie. Oggi realizza e restaura vetrate artistiche con una produzione unica, utilizzando i metodi pittorici riscoperti, studiati e rielaborati da Francesco Moretti, ma adeguandosi anche al gusto di oggi e dedicandosi a nuove creazioni con tecniche diverse. I metodi antichi rivivono e si attualizzano quindi in un orizzonte che va dalla grande vetrata al complemento d’arredo e la fora di Maddalena è quella di conservare e tramandare un enorme patrimonio di cultura ed arte.

LA BOTTEGA
Nello storico laboratorio Moretti-Caselli si producono vetrate artistiche dipinte sin dal 1859, epoca in cui Francesco Moretti iniziò la sua attività. La tradizione e la tecnica unica della famiglia sono ancora attive: a ridosso della parte meridionale della Rocca Paolina, nella suggestiva Via Fatebenefratelli, si può visitare lo storico laboratorio-museo, dove ad attirare l’attenzione sono soprattutto gli affascinanti e tipici ritratti, che sembrano dipinti ad olio.

Chi si trova a Perugia, una volta scoperti i segreti della lavorazione delle vetrate artistiche, può dedicarsi alla visita della città. Ecco quindi che vale la pena, vista la vicinanza del laboratorio Moretti Caselli, visitare uno dei simboli del capoluogo umbro, la Rocca Paolina.

E, per rimanere in tema ripercorrendo la storia di Francesco Moretti, non può mancare la sosta ad uno dei maggiori luoghi di culto, ovvero la Basilica di San Domenico.

Un altro monumento iconico di Perugia è la meravigliosa fontana che si trova a Piazza IV novembre, che parla anche della storia della città. Scopri di più sulla Fontana Maggiore di Perugia
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione Umbria
  • Scoprire Perugia, 5 curiosità
    © Thinkstock

    Scoprire Perugia, 5 curiosità

    Alcune particolarità che rendono unica una delle più belle città d'arte d'Italia 
  • Umbria regina delle acque
    Courtesy of ©PN Monti Sibillini/Parks.it

    Umbria regina delle acque

    In diverse zone della regione sgorgano acque oligominerali ricche di preziose componenti
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati