Cerca nel sito
napoli carnevale tradizioni itinerari

Napoli, 4 cose da sapere sulla maschera di Pulcinella

L'emblema del Carnevale partenopeo, noto in tutto il mondo, ha origini antichissime

pulcinella
©Angelafoto/iStock
Pulcinella
Nota sin da epoca antica, la maschera di Pulcinella è il simbolo del Carnevale napoletano. Le sue origini risalgono alla notte dei tempi ma è in epoca cinquecentesca, con la diffusione della Commedia dell'Arte, che il suo personaggio ha acquisito la celebrità e l'aspetto che ancora oggi lo contraddistinguono.ù

LA TRADIZIONE
E' considerata uno dei simboli della napoletanità ed è una delle maschere tradizionali più famose in Italia e non solo. Pulcinella è l'anima del Carnevale partenopeo da secoli, quando a Napoli apparve questo buffo personaggio il cui nome stava per “piccolo pulcino” ed era, probabilmente, legato alla voce stridula e, in seguito, alla forma della sua maschera (introdotta soltanto dopo il XVI secolo quando il personaggio divenne, grazie a Silvio Fiorillo, uno dei protagonisti della Commedia dell'Arte) che con il suo naso adunco, il volto rugoso e gli occhi piccoli ricordava il volto di un gallinaccio nero. Assieme a quella di Arlecchino, la maschera di Pulcinella è diventata, ben presto, una degli interpreti più amati delle rappresentazioni della Commedia dell'Arte.

LE CARATTERISTICHE
Pulcinella è un personaggio pigro, indolente, negligente ed opportunista, ma anche ironico, sagace, sfrontato e chiacchierone. E' vorace ed è un grande amante del cibo, per il quale è disposto a mettere in atto gli espedienti più fantasiosi. E' molto goffo ma è sempre in movimento ed è molto bravo a sottrarsi alle prevaricazioni ed alle prepotenze di ricchi e potenti dei quali odia l'avarizia. E' vestito con pantaloni ed un'ampia camicia, entrambi di colore bianco, il volto è celato da una mezza maschera nera dal naso lungo e adunco ed il capo è coperto da un cappuccio di stoffa dello stesso colore degli abiti.

IL TERRITORIO
Il legame di Pulcinella con la tradizione partenopea è antico e profondo, tanto che nella zona di Napoli è stato coniato un detto legato al personaggio che si è poi diffuso anche al di fuori dei confini cittadini. Si tratta del cosiddetto “segreto di Pulcinella” e si riferisce a quelle informazioni che non dovrebbero essere a conoscenza di alcuno ma che, in realtà, sono di dominio pubblico. In senso lato l'espressione viene, talvolta, usata anche per sottolineare un'ovvietà. Il riferimento a Pulcinella è legato ad una delle caratteristiche del personaggio che non sa mai tenere la bocca chiusa, specialmente quando si tratta di smascherare i potenti svelando retroscena ed informazioni scottanti.

GLI INDIRIZZI
Un Carnevale senza Pulcinella a Napoli non è tale. Per questo quando si raggiunge il capoluogo campano è frequente imbattersi in tantissime maschere di Pulcinella con le quali è d'obbligo scattarsi un foto per riportare dal proprio soggiorno napoletano un ricordo carico di folklore e tradizione.

Cerchi qualche idea per realizzare il travestimento di Carnevale perfetto per il tuo bambino? Scegli su Consigli.it le migliori maschere per maschietti e femminucce

Leggi anche:
Pompei, la meraviglia d'Italia più a rischio
Quei pomodorini "rosso Vesuvio"
Oltre Pompei ed Ercolano

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100