Cerca nel sito
Italia tradizioni Pasqua 2018

5 tradizioni di Pasqua in Italia

Tra sacro e profano, la Pasqua ravviva l’interno stivale

Pasqua low cost: idee viaggi per risparmiare
Courtesy of ©Thinkstock.com
1. LE PROCESSIONI DELLA PENISOLA SORRENTINA
Come in molte altre parti d'Italia, anche la Penisola Sorrentina la settimana che precede la Pasqua si rivela essere un affascinante mosaico di tradizioni. Da non perdere a Sorrento la cosiddetta “Processione Bianca” che si svolge nella notte tra il Giovedì e il Venerdì Santo in memoria del peregrinare della Vergine in cerca del figlio catturato e condannato a morte. Non è da meno la “Processione Nera” durante la quale, nella sera del Venerdì Santo, i processionanti trasportano il simulacro del Cristo Morto seguito dalla statua della Madonna Addolorata. VAI ALL’ITINERARIO


 
2. SAGRA DELL’UOVO DI TREDOZIO
Con la Pasqua torna anche la Sagra e Palio dell’uovo di Tredozio, piccolo borgo della Val Tramazzo in provincia di Forlì-Cesena che, nelle giornate 1 e 2 aprile, valorizzerà l'antica usanza della battitura delle uova sode tra giochi, sfide goliardiche e prove di destrezza. VAI ALL’ITINERARIO
 
3. A CACCIA DI UOVA A SAN CANDIDO
Non c'è località in Val Pusteria che non celebri la Pasqua in grande stile. Da Dobbiaco a Campo Tures passando per Terento, l'intera valle si trasforma in un contenitore di eventi festosi come la caratteristica caccia all’uovo che, come tradizione vuole, va in scena a San Candido dal 17 marzo fino al 2 aprile. VAI ALL’ITINERARIO

 
4. I PASQUALI DI BORMIO
La mattina di Pasqua, in Alta Valtellina, va in scena una manifestazione folkloristica in cui l'elemento religioso e quello artigianale si fondono. Ad attendere sono I Pasquali, meravigliosi carri allegorici in legno portati in processione per le vie del paese dai vari gruppi di contradaioli. VAI ALL'ITINERARIO



5. A MILANO LE ORIGINI DELLA COLOMBA
Se a Natale sono Pandoro e Panettone a dominare in tavola, a Pasqua a ritagliarsi un ruolo da protagonista è la Colomba. Questa delizia, per chi non lo sapesse, è nata negli stabilimenti della Motta per sfruttare anche al di là delle festività natalizie le attrezzature per fare i dolci tipici della tradizione. Con il passare del tempo, è divenuto uno dei simboli della Resurrezione. VAI ALL'ITINERARIO

Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100