Cerca nel sito
Italia Trentino Alto Adige mercatino diffuso 

Natale a Rango con il mercatino diffuso 

Non le solite casette prefabbricate: fino al 29 dicembre il borgo trentino accoglierà i visitatori nelle vecchie case contadine deliziandoli con le eccellenze del territorio

 Rango, mercatino diffuso
Courtesy of©Apt – Terme di Comano e Dolomiti di Brenta
Rango, mercatino diffuso
Dicembre è ormai arrivato: inizia ufficialmente il countdown per il Natale. La festività porta le principali città del mondo a vestirsi a festa avvolgendole in un turbinio di scintillanti luci, soavi melodie, profumi inebrianti e ghiotti sapori. A tenere compagnia sono loro, i tipici mercatini natalizi che, con i loro stand, a partire da fine novembre, affollano innumerevoli piazze offrendo ghiottonerie, prodotti artigianali, addobbi e tante idee regalo. Non sono però tutti uguali. Insolito e decisamente fuori dalle righe il mercatino di Rango, uno dei “Borghi più belli d’Italia”, un vero gioiello sito in prossimità delle Terme di Comano, alle pendici del monte Cima Séra, in Trentino. Qui il tempo sembra essersi fermato: questo delizioso borgo è una realtà da scoprire con calma, passeggiando tra le sue strette viuzze, i portici e gli edifici rurali rigorosamente con il naso all’insù per riscoprire quelle tradizioni antiche mai dimenticate.



Trento, durante le festività natalizie, delizia vacanzieri e cittadini con un ricco calendario di eventi e, ovviamente, con il tradizionale mercatino. Scopri di più
 
Proprio in questa cornice altamente fiabesca, nel periodo dell’Avvento, si va ad inserire il famoso mercatino diffuso, uno dei più suggestivi d’Italia e d’Europa che, fino al prossimo 29 dicembre, permetterà ai visitatori di scoprire gli angoli più nascosti del pittoresco borgo trentino. Non aspettatevi però le solite casette prefabbricate o gli stand allestiti in piazza perché tutto si svolge nei cosiddetti “Volt”, strutture in pietra che, un tempo, erano utilizzate per conservare salumi e prodotti agricoli. 

 
In tutto se ne contano 90: l’occasione è quella giusta per mettersi alla ricerca di addobbi per l’albero e di qualche idea regalo per omaggiare i propri cari. Non mancano, ovviamente, le proposte di gusto per viziare il palato e sperimentare le tradizioni culinarie trentine proposte. Come? Facendo visita a realtà come l’Osteria da Nadia, dove ordinare i famosi canederli in brodo e fare il pieno di formaggi locali o ancora l’Osteria da Fabrizio: impossibile non cedere al richiamo del cosiddetto 'panino del borgo' realizzato con pane alle noci del Bleggio, formaggio di monte alla piastra e speck di Valle. Venendo ai dolci, a fare cadere in tentazione sono la Dolceria Erika Eis, con i suoi krapfen, così come la Dolceria delle Donne Rurali con i suoi strauben (anche per celiaci).


 
Non è tutto. A deliziare le buone forchette è anche l’appuntamento quotidiano con la polenta carbonera servita, a partire dalle ore 12.30, in piazza. Tanti anche gli eventi collaterali: il 15 dicembre, ad esempio, alle 15.30 arriverà Santa Lucia accompagnata in piazza dal suo fedele asinello per allietare con doni e dolcetti tutti i bambini. Il 26 dicembre, invece, sarà la volta di Babbo Natale che farà il suo ingresso munito di un sacco pieno di doni.

Ciuìga del Banale: sull'altopiano del Banale è possibile degustare un capolavoro della norcineria. Scopri di più

Ci sarà anche la “stria”, ovvero la strega più grande del mondo realizzata con un fitto intreccio di canne di bambù e legno che, entrata recentemente nel Guinness dei Primati, sorprenderà con le sue dimensioni da record: misura infatti 10,77 metri. Dove trovarla? Nella frazione di Balbido, collegata ai mercatini tramite un servizio navetta.

 
Saperne di più su SHOPPING
Correlati per regione Trentino - Alto Adige
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati