Cerca nel sito
Liquore tipico di Sorrento

Da Sorrento il meloncello che profuma di estate

Lungo la Costiera e nella penisola sorrentina il melone Cantalupo viene trasformato in un inebriante liquore tradizionale

bicchiere di liquore al melone <br>
©OcsanaDen/iStock
Crema di melone
A volte basta un sapore o un profumo per risvegliare memorie e sensazioni legate ad un luogo, ad una vacanza o ad un'esperienza che si è vissuta visitando una particolare regione o una località. Quando si pensa alla Costiera e alla penisola sorrentina sono spesso i limoni a restituire un ricordo vivido del mare e del sole che bacia le località ricche di storia e di fascino incastonate lungo un litorale da sogno che si affaccia su acque limpide e dalle sfumature uniche. Il profumato agrume locale, infatti, è il protagonista dei paesaggi e della tradizione gastronomica di questa zona della Campania e sprigiona un profumo inconfondibile che viene catturato in una delle ricette campane più note ed imitate al mondo, quella del limoncello (leggi qui per scoprire dove acquistare online il vero limoncello campano). Il tipico liquore a base di limone è un vero e proprio vanto della tradizione locale tanto che la paternità della sua ricetta è contesa tra diverse località della costa campana. Eppure quella al limone non è l'unica bevanda alcolica che contribuisce a tenere alta la fama della Costiera anche al di fuori dei confini regionali. Da Sorrento ad Amalfi e sino al Cilento, infatti, è da sempre radicata una ricca tradizione legata alla produzione di liquori preparati con differenti ingredienti, alcuni dei quali proposti in versione cremosa. Uno dei più deliziosi e profumati è quello ricavato dal melone Cantalupo, che riesce a riportare un tocco d'estate in ogni periodo dell'anno. Turismo ha individuato per voi alcuni alcune bottiglie di meloncello campano acquistabili on line, come questa crema di meloncello di Gusto Caffè. Le trovate nel paragrafo qui sotto dedicato all'argomento. Inoltre, potere individuare altri prodotti nella sezione di Amazon dedicata al Made in Italy.

costa sorrentina
Costa sorrentina

Dal melone al meloncello

Il consumo di melone, d'altronde, risale ad epoca antichissima. Già i Sumeri, 3000 anni fa, conoscevano questo frutto delizioso citato anche in un poema epico nel quale si legge che Cigalmesh l'eroe mangiava "meloni cassia”, che comparivano spesso anche sulle tavole imbandite rappresentate in diversi bassorilievi. Nel tempo il suo utilizzo si diffuse anche negli altri continenti e se ne hanno notizie anche in epoca romana e, successivamente, al tempo di Marco Polo e Boccaccio. Quello di Cantalupo, utilizzato per preparare l'inebriante crema alcolica campana, prende il nome da una località laziale della Bassa Sabina, in provincia di Rieti, dove si pensa sia stato introdotto per la prima volta a cavallo tra il XV e il XVI secolo ad opera dei missionari asiatici provenienti dall'Armenia che ne condussero i semi sino ai giardini del castello pontificio. E' una varietà di melone di media grandezza, dalla superficie ruvida reticolata e dalla polpa giallo-arancio, appartenente al gruppo cantalupensis o cantalupio di cui fanno parte sia il cantalupo Comune che il cantalupo Prescott oggi coltivate soprattutto nell'area Mediterranea e raccolte nel periodo che va da maggio a ottobre. Rispetto al melone retato si distingue per le ben più evidenti costolature di colore verde che lo attraversano verticalmente da un polo all'altro. La polpa è dolce e succosa e ben si presta alla preparazione del Meloncello che si presenta molto aromatico e saporito.

melone
Melone
 
Come gli altri liquori sorrentini, tra i quali i più noti e saporiti, a parte Limoncello e Meloncello, sono quelli al , pistacchio, fragole, nocciole, cioccolato e caffè, diventati tutti emblema di ospitalità, accoglienza e convivialità. Vengono ancora oggi preparati artigianalmente, tanto che ancore in molte famiglie è diffusa l'usanza di prepararli in casa seguendo ricette e procedimenti spesso tenuti segreti e tramandati gelosamente di generazione in generazione. Il loro consumo fa, ormai, parte di quei rituali della tradizione che rendono la cultura ed il folklore campani così famosi ed apprezzati. Non c'è un momento migliore per sorseggiare un bicchierino di Meloncello o di liquore in compagnia, ma sulle tavole campane non possono mai mancare, a fine pasto, gli elisir della tradizione serviti come digestivo subito dopo il caffè, un'altra delle bevande che hanno reso l'Italia, e Napoli in particolare, famosa in tutto il mondo (leggi qui per scoprire come si preparava l'autentico caffè napoletano).

liquori tipici sorrentini
Liquori tipici sorrentini
 
Nella terra del Limoncello

Sebbene sia diffuso più o meno in tutta la regione, una delle zone più note per la produzione di liquori, ed in particolare del Limoncello, è quella della penisola sorrentina che vanta una natura incredibilmente generosa in grado di incantare chi la raggiunge con il suo affascinante alternarsi di ampie valli, imponenti montagne e morbide colline. Scenari di estrema suggestione che l'uomo, nel corso del tempo, è riuscito a domare e plasmare strappando ampi terreni coltivabili anche nelle zone più impervie. Le fiancate dei rilievi che si tuffano nel mare, infatti, si mostrano scavate da profonde terrazze a gradoni che degradano dolcemente sino alle rive, frutto della fatica e dell'ingegno degli agricoltori locali che, nel tempo, hanno dotato la penisola di uno dei suoi gioielli più preziosi e rappresentativi. Ogni stagione è buona per concedersi una piccola fuga tra le bellezze della costa sorrentina, le sue località, infatti, regalano emozioni in ogni periodo dell'anno e non soltanto quando le limpide acque del mare si presentano più calde e accoglienti.

sorrento vista dall'alto
Sorrento
 
A Meta, ad esempio, oltre alle spiagge assolate si possono ammirare pittoreschi casali tutti da scoprire mentre Piano di Sorrento fonde alla perfezione il suo animo marittimo con quello rurale e commerciale. Alte mura costeggiano le strade strette che si snodano attraverso la bassa collina, custodendo profumati agrumeti. Numerosi principi provenienti da tutta Europa sono, invece, rimasti incantati dal magnifico affaccio sul mare di Sant'Agnello, abbarbicato a picco di un costone di tufo. Massa Lubrense è una sorpresa tutta da scoprire che si svela passeggiando per siti archeologici, incantevoli spiagge mozzafiato, paesaggi coperti da lussureggiante macchia mediterranea e antichi casali. E Situata proprio a largo dell'ultimo lembo della penisola, emerge Capri in tutto il suo splendore. Ma è Sorrento il cuore pulsante di questa magnifica terra. Una località dalle atmosfere frizzanti e dal fascino internazionale che, però, non dimentica mai il profondo legame con la sua terra e le sue tradizioni. Le sue celebri marine si alternano agli emblematici giardini di agrumi e l'antico centro storico regala lunghe passeggiate ammantate da suggestioni d'altri tempi.

Sulla Penisola Sorrentina anche le noci sono speciali. Leggi qui per saperne di più sulle gustose Noci di Sorrento

veduta di capri
Capri

Prodotti tipici campani: il meloncello, crema di melone Cantalupo

Nell'attesa di poter sorseggiare il liquore godendo della magia della penisola sorrentina e delle sue isole, è sempre possibile sorseggiare il cremoso meloncello nella comodità della propria casa, da soli o in compagnia, assaporando tutto il gusto ed il profumo del melone Cantalupo. Cercando in giro non sarà particolarmente difficile trovare un buon meloncello, ma per chi preferisce andare a colpo sicuro vale la pena approfittare della comodità di poterlo ricevere direttamente a casa acquistandolo online con la certezza di poter scegliere un prodotto autentico e di qualità come tutti quelli proposti nella sezione Made in Italy di Amazon dedicata alla Campania. Eccone alcuni.

La crema di melone i Centelli è un liquore a base di crema di latte e infuso di melone. Va servita fredda, è un ottimo dessert ed è anche utilizzata per la preparazione di cocktail gelati e macedonie

La Crema di Meloncello Dolce Cilento è una vera eccellenza campana premiata con ben tre medaglie

Preparata con meloni Cantalupo la crema di meloncello Gia.ma viene prodotto proprio come si faceva un tempo dando seguito alla produzione di liquori che tradizionalmente era effettuata dalle matrone di casa

Turismo.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Turismo.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.
CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE






Saperne di più su SHOPPING
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati