Cerca nel sito
Giappone pellegrinaggio di Kumano Kodo

Giappone spirituale,  i motivi per scoprire Kumano Kodo

L'antica e venerata regione di Kumano è considerata la dimora degli Dei: ecco perchè intraprendere il percorso di pellegrinaggio

Sentiero del Kumano Kodo
©iStockphoto
Tratto di sentiero del Kumano Kodo
Il Kumano Kodo è un pellegrinaggio millenario, facilmente accessibile. E, sopratutto, è un mondo lontano dai grandi centri metropolitani del Giappone. Si trova a circa cento chilometri a sud di Osaka ed è formato da una rete di sentieri che serpeggia attraverso la penisola di Kii abbracciando siti significativi del buddismo e dello shintoismo, piccole città e valichi montuosi. E’ un pellegrinaggio perfetto per escursionisti che hanno voglia di ritrovare il contatto con se stessi.

Leggi anche: I migliori tour per scoprire il Giappone

Sito Unesco
L'Organizzazione delle Nazioni Unite ha riconosciuto i siti sacri e le rotte di pellegrinaggio nella catena montuosa di Kii come sito del patrimonio mondiale nel 2004. Insieme a quello di Santigo de Compostela è l’unico pellegrinaggio nel mondo a guadagnarsi il titolo. Il sito ufficialmente comprende le montagne Yoshino, Omine e Koyasan, il Kumano Sanzan e i tre Grandi Santuari del Kumano Kodo.

Trekking per tutti
La rete di sentieri di Kumano Kodo consente agli escursionisti di scegliere un percorso che si adatti al proprio livello di abilità e alle proprie preferenze. Sono quattro i sentieri principali. Nakahechi, Kohechi, Ohechi e Iseji. Il Nakahechi, ad esempio, taglia le montagne oltre due dei Grandi Santuari; il Kohechi è più difficile e collega i tre Grandi Santuari con il complesso del tempio buddista a Koyasan. Ohechi e Iseji seguono le rotte costiere. I percorsi sono ben collegati al sistema di autobus e treni pubblici del Giappone, quindi gli escursionisti possono salire su un autobus per evitare le sezioni più difficili.

Come scegliere le scarpe giuste per il trekking

La storia
Per oltre 1000 anni, imperatori, aristocratici e popolazione hanno viaggiato tutti da Kyoto per fare escursioni sul Kumano Kodo nei suoi tre Grandi Santuari. Sia il cammino stesso che la purificazione rituale eseguita lungo il percorso erano parte integrante dei viaggi di questi pellegrini. Mentre l'adorazione della natura scintoista si svolgeva molto tempo prima che i pellegrini iniziassero il trekking attraverso la penisola, una volta portato il buddismo in Giappone l'area divenne un vivaio in cui si mescolavano le due religioni. I santuari lungo il Kumano Kodo influenzarono anche lo stile e la creazione di santuari in tutto il Giappone.

Vita rurale
Anche se non è lontano dalle grandi, frenetiche e moderne metropoli, il Kumano Kodo porta i viaggiatori in un tour attraverso la campagna, dove la vita ha un ritmo molto diverso. Le sistemazioni in minshukus (piccole pensioni), ryokan e soggiorni in famiglia offrono una visione della cultura giapponese che i turisti non scorgono nei centri urbani. 

Relax alle terme
Gli Onsens, o sorgenti termali, sono profondamente radicate nella cultura giapponese e si possono trovare in tutto il paese. La penisola di Kii non è diversa. Alla fine di ogni giornata, gli escursionisti possono praticare il bagno in stile giapponese mentre si rilassano nell'acqua calda. Molte pensioni hanno un onsen, ma, in caso contrario, è probabile che ce ne siano nei pressi delle cittadine.

Le attrazioni più sorprendenti 
Lungo il percorso di Nakahechi i viaggiatori possono ammirare diverse attrazioni. Partendo dal Takijiri e camminando fino a Nachi, si passa il cancello torii più alto del mondo nell'ex sito del Kumano Hongu Taisha. Con un'altezza di 33,9 metri, la struttura indica l'ingresso a Oyunohara, un luogo sacro in cui discendevano le divinità Kumano. Un breve tragitto in autobus dal Kumano Hongu Taisha porta allo Yunomine Onsen, il più antico onsen del Giappone: si pensa che le sorgenti termali siano state scoperte 1800 anni fa. Al capolinea della rotta Nakahechi si trova la cascata più alta del Giappone che scende da 133 metri. Kumano Nachi Taisha, uno dei tre grandi santuari del Kumano Kodo, ha origine dall'antica adorazione della natura di questa cascata.

Santuari di Oji
Gli innumerevoli templi di Oji che si trovano lungo il percorso come scenario naturale sono piccole strutture in pietra, ognuna diversa dall'altra, filiali dei tre grandi santuari di Kumano Kodo. Pensati per essere costruiti da eremiti ascetici che un tempo fungevano da guide lungo il Kumano Kodo, hanno dimensioni che variano da una collezione di pietre sovrapposte a veri e propri edifici decorati. Cinque santuari di Oji si distinguono come i più importanti: Fujishiro-oji, Kirime-oji, Inabane-oji, Takijiri-oji e Hosshinmon-oji.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati