Cerca nel sito
piemonte natura escursioni itinerari autunno foliage

Oasi Zegna, nel Bosco del Sorriso alla scoperta del foliage

L'Oasi organizza splendide passeggiate tra faggete e castagni per ammirare i colori dell'autunno

oasi zegna biella piemonte natura bosco autunno sentiero
Courtesy of ©Oasi Zegna/Parks.it
L'Oasi Zegna in autunno
L'autunno è arrivato e con esso i primi freddi e le prime piogge. Gli abiti si appesantiscono e nelle borse non mancano mai gli ombrelli. Anche gli alberi si cominciano a preparare all'inverno vestendo le loro chiome dei carattersitici colori "infuocati" di questa stagione. Rosso, arancio, giallo, marrone ed anche violetto colorano le foglie prima che cadano a terra ricoprendo strade e sentieri di un soffice tappeto dalle tinte vivaci. Questo fenomeno meraviglioso è il foliage che trasforma giardini, boschi e viali alberati in una tavolozza di colori sorprendenti tutti da scoprire passeggiando. Non è un caso, dunque, che alcuni dei più interessanti giardini e parchi italiani dedichino a questo spettacolo della natura escursioni ed eventi speciali per osservare le sfumature delle foglie che si preparano all'inverno. L'Oasi Zegna, meravigliosa terrazza panoramica sulla Pianura Padana e l'alta Valsassera, in provincia di Biella, non fa eccezione ed ha pensato ad una serie di piacevoli passeggiate alla scoperta delle foglie più belle in alcuni dei luoghi più suggestivi del parco che, grazie alla sua posizione che comprende altitudini tra gli 800 e i 2.000 metri, si rivela il luogo ideale per ammirare tutte le tonalità che le chiome possono assumere nel corso della stagione.

I prossimi appuntamenti in programma, previsti per sabato 13 e domenica 14 ottobre, sono, dunque, un'ottima occasione per scoprire la splendida oasi naturalistica piemontese, non a caso tutelata da un parco naturale sotto il patrocinio del FAI, e di farlo utilizzando come affascinante filo conduttore il fenomeno del foliage. Le guide naturalistiche del parco accompagneranno i visitatori in facili passeggiate di circa due ore adatte a tutta la famiglia, amici a quattro zampe compresi, nelle splendide faggete del Bosco del Sorriso, ideali per chi ama facili sentieri immersi nella natura, e tra i castagni che circondano i Santuari Madonna della Brughiera e della Novareia. Queste zone dell'oasi sono il luogo perfetto per ammirare le foglie autunnali di faggi e castagni ma anche di abeti, larici e betulle tutti ammantati dei caldi riflessi dorati dei raggi del sole che penetrano tra le fronde.

Con l'aiuto della guida si potranno individuare le differenti specie presenti e scoprire le diverse sfumature che acquisiscono in questo periodo dell'anno, quando le foglie si preparano a cadere per l'inverno in modo che la neve non si accumuli sulla chioma appesantendo le fronde e minacciando la stabilità del fusto. A questo scopo l'albero, con il freddo e l'accorciarsi delle giornate, smette di produrre la clorofilla, responsabile del colore verde delle sue foglie nelle quali, dunqe, cominciano a manifestarsi gli altri pigmenti presenti, come i carotenoidi o flavonoidi, che donano gli splendidi colori tipici del foliage, prima che le chiome si spoglino. Scoprendo questo splendido fenomeno ci si rende conto della perfezione dei meccanismi della natura e si gode di uno spettacolo che è una vera e propria gioia per gli occhi.

I prossimi appuntamenti per esplorare faggete e castagni dell'Oasi Zegna sono in programma per sabato 13 e domenica 14 alle ore 10.00. Chi partecipa con i propri amici a 4 zampe potrà, inoltre, scegliere, se lo desidera, di prendere parte alla passeggiata appositamente dedicata agli accompagnatori pelosi, in partenza alle 14.00 di sabato 13. Alla stessa ora di domenica partirà, invece, una passeggiata più semplice che seguirà un percorso particolarmente indicato per le famiglie con bambini.

Per passeggiare con il massimo comfort e in sicurezza è consigliabile scegliere le scarpe adatte. Scopri come e quali sono le migliori.

Leggi anche:
WiMu: a Barolo il più innovativo Museo del Vino
Barbera, eccellenza al femminile in Piemonte
La Granfondo della Nocciola Alta Langa
Bagna Caoda: il ritule piemontese più gustoso

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU' BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100