Cerca nel sito
lombardia natura giardini villa della porta bozzolo eventi

Il Natale arriva prima a Villa Della Porta Bozzolo

La dimora e i suoi splendidi giardini fanno da cornice ad un evento dedicato alla tavola delle feste

villa della porta bozzolo
Courtesy of ©Grahamec/Wikimedia Commons CC BY SA 3.0
I giardini monumentali di Villa Della Porta Bozzolo
Incastonata nei pittoreschi scenari della Valcuvia, a poca distanza dal Lago Maggiore, Villa Della Porta Bozzolo è un'elegante dimora di orgine cinquecentesca che, nel tempo, si è ampliata attorno al nucleo originario per poi essere traformata, nel secolo successivo, in una villa fattoria attraverso la realizzazione di un nuovo edificio che si sviluppava attorno ad una corte d'onore e si affacciava su un grande giardino. In epoca settecenresca la Villa subì ultriori trasformazioni per essere nuovamente convertita in una raffinata residenza di rappresentanza adornata da splendidi affreschi e circondata da un magnifico parco. Quando alla fine del XIX secolo la proprietà passò al senatore Camillo Bozzolo, la proprietà venne arricchita con ulteriori migliorie e sottoposta ad importanti opere di conservazione che hanno contribuito a mantenere inalterato il suo fascino.

Proprio il parco rappresenta uno dei fiori all'occhiello di questa splendida Villa dalle atmosfere eleganti e raffinate. Progettato agli inizi del XVIII secolo, il parco è un vero e proprio gioiello di architettura paesaggistica di ispirazione barocca. Il progetto venne affidato all'architetto paesaggista Antonio Maria Porani che, a causa degli spazi antistanti ridotti, non potè rispettare i classici canoni di progettazione dei giardini che prevedevano che il parco dovesse svilupparsi in asse con i saloni principali. A Villa Della Porta Bozzolo ciò non fu possibile e l'architetto sviluppò il giardino dal basso verso l'alto parallelamente alla facciata della dimora, realizzando quattro grandi terrazze su differenti livelli collegate da una imponente scalinata adornata con balaustre, staute e fontane in pietra di Viggiù.

In epoca successiva il giardino venne arricchito con il "teatro", considerato l'elemento più innovativo del parco. Si presenta come un ampio prato posizionato in lieve pendenza ed incorniciato da una grande peschiera ed un ripido sentiero forse, un tempo, costeggiato da cipressi. Il teatro è suggestivamente immerso nel bosco e si protende sulla collina chiamata del Belvedere fino ai confini della proprietà.

La villa ed il suo incantevole giardino faranno da cornice d'eccezione ad un evento speciale che catapulterà i visitatori in un divertente Natale anticipato all'insegna del gusto e dell'eleganza. Sabato 17 e domenica 18 novembre, infatti, grandi e piccini potranno prendere parte ad interessanti incontri e laboratori a tema durante i quali apprendere la storia e le più affascinanti tradizioni della cucina settecentesca ed ottocentesca passando in rassegna portate, ingredienti, arredi e decori dai quali prendere spunto per la perfetta tavola delle feste.

Scopri su Consigli.it le più inebrianti candele per donare un tocco di eleganza e di profumo alla tavola delle Feste

Leggi anche:
Weekend romantico sul Lago d'Iseo, la Capri del Nord
Lombardia: 5 itinerari nella natura dei parchi più belli
Lombardia nel piatto: 5 tour a caccia di ricette speciali

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE


Saperne di più su NATURA
Correlati per distretto Lago Maggiore
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100