Cerca nel sito
Piramidi Egitto Giza Valle dei Re Mistero

Piramidi d'Egitto: mistero svelato

Quelle più belle si trovano nella piana di Giza, a breve distanza da Il Cairo. Ma sono imperdibili anche le tombe della Valle dei Re.

Piramidi, Egitto
Courtesy of © www.fromquarkstoquasars.com
Piramidi d'Egitto
PERCHE' SE NE PARLA Costruite quasi cinquemila anni fa, le Piramidi d'Egitto sono sempre state oggetto di studio e di grandi ipotesi fantascientifiche. Soprattutto per la loro misteriosa tecnica di costruzione. Alcuni sostenevano, addirittura, l'ipotesi secondo la quale queste erano opera di civiltà aliene. Ma il mistero è, molto probabilmente, svelato: per trasportare i pesantissimi blocchi di pietra, gli egizi non usavano nient'altro che la sabbia bagnata. Uno studio sull'attrito effettuato dalla Fom - Fondazione per la ricerca fondamentale sulla materia - dell'Università di Amsterdam ha infatti dimostrato che la frizione viene sostanzialmente ridotta dall'aggiunta di un po' d'acqua. Né di più, né di meno. Questo per la formazione di "ponti capillari", cioè gocce microscopiche che favoriscono i legami tra i granelli di sabbia. 

FOTO: 10 MISTERI DI PIETRA SPARSI PER IL MONDO
 
PERCHE' ANDARCI  Le piramidi più belle si trovano nella piana di Giza, a breve distanza da Il Cairo, tanto da vederle scorgere mentre camminate tranquillamente per la città (il che potrebbe rovinarvi la sorpresa). Sono tre le piramidi: Cheope, Chefren e Micerino. E poi c'è la Grande Sfinge che si trova nella parte orientale del complesso insieme ad altre piccole strutture, le cosiddette piramidi regine. L'intera necropoli di Giza è stato proclamata Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO nel 1979.

Leggi anche: LA PIRAMIDE DI SAQQARA E' A RISCHIO?
 
DA NON PERDERE La Valle dei Re, invece, si trova dove un tempo sorgeva l'antica Tebe, sulla sponda occidentale di Luxor: qui sono stati sepolti molti faraoni. Da non dimenticare la tomba di Tutankamon e quella di Ramsete IV. Ma degne di una visita sono anche quelle di Horemheb, Merenptah, Sethi, Thutmose III e Ramesse VI. 

Leggi anche: OASI DI SIWA, EDEN NEL SAHARA
 
PERCHE' NON ANDARCI Evitate di arrivare qui nella tarda mattinata o nel primo pomeriggio, se non volete soffrire troppo il caldo. Attenzione a questi luoghi che metterebbero a dura prova la calma di qualsiasi claustrofobico. Alcuni ingressi nelle tombe richiedono ulteriore ticket. Con una piccola mancia, anche se non si dovrebbe, i "custodi" vi permettono di fare qualcosa in più.
 
COSA NON COMPRARE Se volete un souvenir come si deve, non comprate assolutamente niente dai venditori abusivi che affollano i siti turistici, soprattutto quelli vicini alle piramidi. Subireste in pochi secondi un vero e proprio assalto. E non fatevi fregare: i prezzi effettivi sono molto molto più bassi rispetto a quelli dichiarati.
 
*****AVVISO AI LETTORI****** 
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook 
 
Leggi anche:
 
Saperne di più su IL LUOGO DEL GIORNO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati