Cerca nel sito
HOME  / gusto
trentino alto adige prodotti tipici ricette itinerari gastronomici

Strudel, dalla Turchia alle tavole del Sudtirol

Il dolce alle mele tipico dell'Alto Adige è un discendente della baklava turca

strudel dolce mele cannella
©lsantilli/iStock
Strudel di mele
Considerato il dolce per eccellenza della tradizione altoatesina, lo strudel vanta origini ottomane e porta in tavola tutto il gusto genuino delle delle deliziosi mele locali considerate un vanto ed un'eccellenza della produzione agroalimentare italiana.

LA TRADIZIONE
E' noto come uno dei simboli della tradizione gastronomica del Sudtirol ma la sua ricetta, in realtà, ha origini più lontane e legate a quelle di uno dei più famosi dolci turchi, la baklava. Secondo le più accreditate ricostruzioni, infatti, il sultano Solimano il Magnifico, a partire dal 1526, diffuse la ricetta del dolce nei territori dell'impero ottomano che si spingevano fino in Ungheria. Ed è proprio dalla terra magiara, con l'avvento della dominazione austriaca e la nascita dell'impero austro-ungarico, che la baklava, in epoca ottocentesca, giunse sino a Vienna e alle Tre Venezie dove la sua ricetta venne rivisitata ed adattata ai prodotti del territorio e della tradizione locale sino a trasformarsi, con l'introduzione delle mele tra gli ingredienti, in quella dello strudel.

LA DENOMINAZIONE
Nonostante le sue origini straniere, lo strudel è diventato a tutti gli effetti un prodotto tipico italiano. Viene preparato in Trentino, in Alto Adige, in Veneto e in Friuli Venezia Giulia ma è stato riconosciuto come prodotto tradizionale delle province autonome di Trento e Bolzano mediante l'inserimento nell'elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT).

LE CARATTERISTICHE
Come suggerisce il nome stesso dello strudel (che in tedesco significa “vortice”) questo dolce si presenta come una sorta di grande “!involtino” formato da un impasto, che può essere a base di elaborata “pasta matta”, di leggera pasta sfoglia o di saporita pasta frolla, che avvolge una farcitura a base di frutta, tradizionalmente mele, frutta secca come noci, pinoli e uvetta, e spezie, solitamente cannella.

LA PRODUZIONE
Sebbene lo strudel venga prodotto in diverse zone del Triveneto e dell'Austria, l'Alto Adige, e la Val di Non trentina, rappresentano una delle aree in cui è maggiormente radicata la tradizione di questa ricetta, soprattutto per la presenza di mele di eccellenza insignite della prestigiosa DOP. Qui, per preparare il dolce, si fa utilizzo prevalentemente di mele Golden Delicious sia per la loro disponibilità durante tutto l'anno che per il sapore dolce e l'ottimale contenuto di pectina che garantisce una consistenza morbida ma soda con la cottura.

LA CULTURA
La consistenza della pasta che avvolge la farcitura di frutta all'interno del dolce è molto importante. Secondo la tradizione dovrebbe essere abbastanza sottile da consentire in trasparenza la lettura di una lettera d'amore.

IN CUCINA
In molti si dilettano nella preparazione dello strudel. Non a caso, nel tempo, ne sono state realizzate le varianti più creative, da quelle con farciture di frutti differenti dalle classiche mele, come frutti di bosco, albicocche e pere, sino a quelle salate realizzate, ad esempio, con salumi, crauti ed altre verdure. Per godere dei sapori più autentici della tradizione, però, vale la pena cimentarsi almeno una volta nella preparazione di un delizioso strudel di mele.

Poco tempo a disposizione? Prova ad utilizzare uno sbuccia mela, e preparare lo strudel diventerà più facile e veloce. Scegli su Consigli.it quello più adatto alla tue esigenze

La ricetta.Strudel. Ingredienti: 200g di farina, 1 uovo, 8 mele, 40g di nocciole, 1 limone, Cannella in polvere, Rum, 60g di pangrattato, 20g di olio extra vergine d’oliva, 100g di zucchero, Zucchero a velo, sale.
Sbucciare le mele e togliere il torsolo. Affettarle e aggiungere lo zucchero, un pizzico di cannella, il succo del limone, uno spruzzo di rum, le nocciole tritate e mescolare bene. Nel frattempo lavorare la farina con l’acqua tiepida, l’uovo, l’olio ed un pizzico di sale ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciare riposare e poi stenderlo sottilmente ottenendo un rettangolo. Cospargere con il pangrattato e farcire con le mele marinate. Arrotolare la pasta, disporre su una teglia e cuocere in forno caldo. Servire la torta cosparsa di zucchero a velo e crema alla vaniglia calda. (taccuinistorici.it)

TUTTE LE RICETTE REGIONALI D’ITALIA

IL TERRITORIO 
Dominato dalle Alpi e ricoperto da una natura unica ed estremamente ricca, l'Alto Adige-Sudtirolè l'estremo nord del nostro Paese. Quando si raggiunge Bolzanoe le località della sua provincia ci si rende immediatamente conto di essere approdati in una terra di confine, dove a prevalere sono la lingua e la cultura tedesche. Ogni borgo, immerso in una cornice paesaggistica di eccezione, è un piccolo concentrato di storia e di usanze affascinanti ed ogni passeggiata ed ogni escursione portano alla scoperta di siti naturalisticidalle suggestioni uniche. Qui i sapori sono speciali e la tradizione gastronomicariserva un numero sorprendete di prelibatezze tipiche che sanno di montagna e di natura, mentre le imponenti montagneche incorniciano il paesaggio offrono soltanto l'imbarazzo della scelta di magnifici tracciati ed impianti all'avanguardiache accontentano anche gli sciatori più esigenti. 

Leggi anche:
Mentolo ed edera: Merano sa di Caraibi
Bolzano, al galoppo nella neve
Trentino Alto Adige: tempo di Törggelen

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione Trentino - Alto Adige
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100