Cerca nel sito
HOME  / gusto
prodotti expo 2015 lazio expo ricette italiane lazio

Cinque bontà del Lazio presenti ad Expo 2015

Eccellenze gastronomiche italiane in mostra a Milano. La regione Lazio sarà presente con 100 prodotti. Eccone cinque tutti da assaggiare e sfiziose ricette 

expo 2015 ingresso esposizione universale milano itali
©Manakin/iStock
Expo 2015 Gate
I FAGIOLI DI ATINA DOP
Per diversi secoli il fagiolo cannellino di Atina ha rappresentato l'alimento principale degli abitanti del territorio: i contadini lo cucinavano nella caratteristica pignata e lo condivano con un filo di olio di oliva. Questo legume cresce su un terreno di colore scuro ricco di manganese, caratteristico del territorio del Frosinate.
Scopri il prodotto e la ricetta 



IL CARCIOFO ROMANESCO DEL LAZIO IGP
Chiamato anche "cimarolo" o "mammola" il carciofo romanesco è il primo in Italia ad essere tutelato a livello comunitario con il marchio IGP. Prodotto simbolo del litorale laziale, in particolare la zona di CerveteriTarquinia, è un alimento particolarmente ricco di sostanze nutritive importanti per il nostro organismo: contiene sodio, potassio, calcio, fosforo, ferro, proteine, vitamine e una particolare sostanza presente nelle foglie e nello stelo, chiamata “cinarina” in grado di favorire la diuresi renale e regolarizzare l'intestino.
Scopri il prodotto e la ricetta dei "Carciofi alla Giudia"



LA RICOTTA ROMANA DOP
La Ricotta romana Dop si ottiene dal siero di latte intero di pecore di razza Sarda, Comisana, Sopravvissana, Massese, allevate su pascoli naturali esclusivamente della regione Lazio. Produzione tipica, è un latticino fresco dalla forma tronco-conica, caratterizzato da un aroma lattico pecorino, di bassa intensità.
Scopri il prodotto e la ricetta dei "Maccheroni con Ricotta Romana e Carciofi"



IL GUANCIALE AMATRICIANO PAT
Risale alla notte dei tempi l'usanza, sui Monti della Laga, di utilizzare la guancia del suino per ottenere un salume incredibilmente saporito e notevolmente serbevole, l'ideale per i pastori che dovevano trascorrere fino a quattro mesi dell'anno in montagna durante il periodo della transumanza. In abbinamento al Pecorino di Amatrice costituiva un condimento per la pastasciutta davvero gustoso, oltre che un pasto sostanzioso e dall'adeguato apporto calorico.
Scopri il prodotto



LA FRAGOLA "FAVETTA" DI TERRACINA PAT
Erano gli anni '50 quando un'azienda francese propose agli agricoltori pontini di impiantare una nuova varietà di fragole che aveva intenzione di diffondere in tutto il mondo. Si chiamava Favette e, contrariamente agli auspici dei suoi creatori, non ebbe molta fortuna perchè non riuscì ad attecchire in nessuna delle zone in cui era stata introdotta, tranne che nella Pianura Pontina dove, invece, trovò il proprio ambiente ideale.
Scopri il prodotto

Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100