Cerca nel sito
HOME  / gusto
italia itinerari gastronomici prodotti tipici frutta secca nocciole mandorle

A caccia di frutta croccante in 5 gite da Nord a Sud

Viaggio italiano alla scoperta di cinque luoghi in cui sgranocchiare frutta secca d'eccellenza

frutta secca nocciole noci uvetta cuore legno barattolo
©Popartic/iStock
Un cuore di frutta secca
PIEMONTE - TONDA GENTILE TRILOBATA
La Varietà di nocciolo coltivata in Piemonte è la Tonda Gentile Trilobata, la cui produzione è concentrata nelle province di Cuneo, Asti e Alessandria, in un areale compreso tra le colline delle Langhe, del Roero e del Monferrato. L’ indicazione Geografica Protetta è stata riconosciuta con decreto ministeriale 2 dicembre 1993 alla denominazione “Nocciola Piemonte”, riservata alla cultivar “Tonda Gentile Trilobata” coltivata nel territorio idoneo della regione Piemonte.
 
ABRUZZO - MANDORLE DI NAVELLI
Il mandorlo può essere considerato a tutti gli effetti una coltura tradizionale. I motivi per i quali si sia diffuso tale tipo di coltivazione nell'Altopiano di Navelli sono da ricercare nella necessità, da parte delle popolazioni contadine che abitarono questi luoghi in passato, di integrare il mandorlo con le coltivazioni già esistenti, consapevoli che avrebbe dato oltre ai frutti, il legname utile alle esigenze domestiche.
 
LAZIO - NOCCIOLA DEI MONTI CIMINI
Grazie ai ricchi terreni di origine vulcanica ed un clima ottimale per la crescita e lo sviluppo di alberi sani e dalle caratteristiche eccellenti, la Nocciola dei Monti dei Cimini rappresenta da secoli il fiore all'occhiello della tradizione agroalimentare della bellissima Tuscia, ricca di tesori archeologici, paesaggistici e gastronomici tutti da scoprire.
 
CAMPANIA - NOCCIOLA TONDA DI GIFFONI
La Nocciola Tonda di Giffoni è una delle varietà italiane più pregiate per le caratteristiche del seme e per la pellicola interna. È una cultivar medio-precoce; la raccolta, infatti, inizia solitamente già dalla terza decade di agosto.
 
SICILIA - PISTACCHIO DI BRONTE
La coltivazione e la produzione di pistacchio rappresenta per Bronte, paese della provincia di Catania un importante fonte di reddito, tanto da essere soprannominato l'"Oro Verde", per il suo alto valore commerciale. Il pistacchio potrebbe a buon titolo ricoprire la carica di emblema della città siciliana: la sua longevità e resistenza, la sua forza di voler sopravvivere a tutte le avversità, addirittura a fruttificare malgrado sia abbarbicato su aride rocce laviche, rispecchiano molte caratteristiche del popolo brontese.
 
 
Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati