Cerca nel sito
HOME  / cuore
basilicata borghi itinerari romantici

Viaggianello, fuga romantica nel cuore del Pollino

Il borgo lucano regala scorci carichi di tradizione ed una cornice paesaggistica incantevole

Veduta di Viggianello dall'alto
©Apt Basilicata
Viggianello, veduta aerea
L'incantevole cornice paesaggistica, le preziose testimonianze del passato, le antiche tradizioni e il folklore e le prelibatezze della cucina lucana fanno di Viggianello, grazioso borgo della provincia di Potenza, un luogo perfetto per riscoprire in coppia i piaceri di un fuga romantica lontano dal frenetico tran tran quotidiano. Un luogo reso ancor più adatto agli innamorati dalle sconfinate distese di ginestre che vestono di giallo le morbide colline circostanti e che, non a caso, sono valse al borgo l'appellativo di “Paese delle Ginestre”. Inserito nel prestigioso circuito dei Borghi Più Belli d'Italia, Viggianello è immerso nel Parco Nazionale del Pollino che offre innumerevoli spunti per piacevoli passeggiate ed escursioni anche alle coppie più dinamiche. 

Per chi ama, invece, passeggiare mano nella mano alla scoperta di antiche testimonianze storiche, artistiche ed architettoniche, le vie del borgo si riveleranno altrettanto prodighe di sorprese. Il Castello feudale, costruito su una precedente struttura longobarda da Guglielmo il Guiscardo e residenza dell’Imperatore Federico II di Svevia per ben due volte, domina dall'alto l'intero abitato e e sfoggia ancora l’antica cisterna ben conservata. Non meno affascinante la chiesa madre, intitolata a Santa Caterina d’Alessandria, dalle inconfondibili linee gotiche. E' suddivisa in tre navate e al suo interno custodisce tele di epoca seicentesca e settecentesca oltre ad un pregevole fonte battesimale in alabastro del XVI secolo, preziose acquasantiere in marmo bianco ed uno scenografico organo a canne del 1880. Tra le belle chiese del borgo meritano, inoltre, una particolare menzione anche quella dell’Assunta, una delle più antiche, edificata in epoca quattrocentesca, quella di San Francesco con la sua bella facciata incorniciata da due lesene e un’edicola che ospita il campanile, e la Cappella di San Sebastiano, di origine bizantina ma restaurata nel XV secolo.

Anche i numerosi palazzi disseminati per le vie del borgo meritano certamente una visita.Tra i vicoli e le piazzette del centro storico si celano, infatti, autentici tesori come il vasto complesso architettonico di Palazzo De Filpo, Palazzo Marino con le sue grandi sale dalle suggestioni barocche, e il settecentesco Palazzo Caporale. Camminando mano nella mano saltano subito agli occhi i preziosi portali che sembrano ricamati nella pietra, e le belle fontane, mentre da Piazza Umberto I si può godere di una magnifica vista panoramica che offre una prospettiva unica della valle del Mercure-Lao.
E per coronare la propria fuga di coppia con una cena dai sapori genuini che vengono direttamente da questa terra prodiga di prelibatezze, l'appuntamento è presso i ristoranti locali che propongono i numerosi piatti della cucina tipica. Per godere del gusto delle bontà lucane di Viggianello in una cornice deliziosa e carica di tradizione, ci si può concedere una sosta alla Masseria Campolerose, nell'omonima contrada, dove si possono ordinare portate realizzate con ingredienti selezionati a chilometro zero tra cui legumi, verdure, carni, salumi e formaggi e pasta fatta a mano, condita, magari, con sughi come quello di cinghiale o con funghi porcini, da bagnare con un inebriante calice di vino lucano.

DA VEDERE IN BASILICATA: VAI ALLA GUIDA

Leggi anche:
La "melanzana a pomodoro" della Basilicata
Basilicata, il legume "poverello" della Valle del Mercure

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100