Cerca nel sito
HOME  / cuore
alto adige montagna idee weekend itinerari romantici

Sudtirol, la montagna è romantica a Vipiteno

Le magnifiche montagne altoatesine fanno da cornice ad un borgo dal fascino irresistibile

vipiteno alto adige sudtirol
xeipe/iStock
Vipiteno - Sterzing
Connubio perfetto di suggestioni medievali e atmosfere vivaci e moderne, Vipiteno - Sterzing è un piccolo gioiello sudtirolese che sprigiona romanticismo da ogni scorcio. Non sorprende che sia stato inserito nel circuito dei Borghi più belli d'Italia, e non sorprende che sia una delle località altoatesine tra le più conosciute ed apprezzate dai turisti di tutto il mondo. Il fascino senza tempo del borgo invita a passeggiare e godersi gli scenari mozzafiato offerti dall'abitato e dalle montagne che lo incorniciano, regalando una sensazione di quiete e serenità che diventa ancora più piacevole se condivisa con la dolce metà.

Questo splendido borgo, adagiato nella zona meridionale della Valle Isarco in posizione centrale tra il Passo del Giovo, il Passo del Brennero e il Passo di Pennes, ha da sempre rappresentato un importante snodo commerciale. Oggi la sua bellezza romantica ed il meraviglioso contesto paesaggistico in cui è inserito ne hanno fatto una meta turistica apprezzata che, pur avendo sviluppato un sistema di accoglienza efficiente e sempre al passo con i tempi quanto a proposte e servizi per il visitatore, ha saputo mantenere inalterato il suo fascino antico che lo rende perfetto per una fuga di coppia. Svegliarsi al mattino con un bicchiere di latte, uno yogurt, o i formaggi della rinomata latteria sociale permette di immergersi, con tutti e cinque i sensi, nella tradizione locale, donando tutte le energie che servono per dedicarsi alla visita della splendida cittadina e dei suoi dintorni.

Riscopri i sapori genuini di una volta preparando lo yogurt in casa con le migliori yogurtiere

La Reichstrasse, la via principale attorno a cui si sviluppano i due nuclei cittadini, è un trionfo di negozi, alberghi, caratteristiche case, tutti ospitati all'interno di edifici coronati di merli ed adornati da bovindi che si affacciano sulla strada. I balconi con i gerani creano un'atmosfera accogliente e colorata che conquista i turisti più esigenti. A dividere i due nuclei della Città Vecchie e della Città Nuova, si erge, con il suo orologio e la meridiana, l'antica Torre Civica, nota anche come Torre delle Dodici (per i rintocchi che, risuonando, richiamavano i cittadini alla pausa del mezzogiorno), eretta nel XV secolo come porta cittadina, ai tempi in cui l'abitato era delimitato dalla cinta muraria, e divenuta, oggi, uno dei simboli del paese.

Il centro storico è ricco di edifici interessanti tra i quali si distingue il quattrocentesco Palazzo Comunale, rifinito nel secolo successivo con il caratteristico erker poligonale angolare ornato di merlature, che sfoggia, all'interno, pregevoli inferriate e rivestimenti in legno ed una splendida stube gotica con la cinquecentesca lumiera a forma di donna. Proprio vicino alla Torre, merita, invece, particolare attenzione la Jöchlsthurn, una bella residenza tardogotica, che oggi ospita il Museo delle Miniere. Magnifica la chiesa gotica di Santo Spirito, risalente alla fine del XIV secolo, e quella parrocchiale di Santa Maria della Palude, degli inizi del XV.

Da non perdere i bellissimi castelli che adornano i dintorni della cittadina e tra i quali meritano una particolare menzione l'imponente Castel Tasso, già presente nel XII secolo, che si erge, immerso nei boschi, su uno sperone di roccia del quale si possono ammirare 10 stanze in ottimo stato di conservazione, una stube gotica ed una cappella, il vicino Castel Pietra, suddiviso in due costruzioni, e Castel Wolfsthurn, unico castello barocco dell'Alto Adige che, nelle sue sale con arredi originali, custodisce la ricca collezione storico-artistica del Museo Provinciale della Caccia e della Pesca.

Scopri i 10 castelli più belli dove si puù anche dormire

E per chi ama le passeggiate in mezzo alla natura, le magnifiche montagne circostanti offrono spunti per escursioni adatte ad ogni età e livello di allenamento, a piedi, o in sella ad una mountain bike. La seggiovia del Monte Cavallo, ad esempio, accompagna i visitatori sull'altopiano che sovrasta di 2.000 metri l'abitato offrendone una vista davvero inimitabile.

Leggi anche:
Sasso Simone e Simoncello: bello in ogni stagione
Sorprese tra i ghiacciai del Parco dello Stelvio
Val di Pejo, le acque wellness del Trentino

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE



Saperne di più su CUORE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100