Cerca nel sito
Mostre gratis Pasqua 2016 cosa fare a Roma

Musei aperti per Pasqua: le più belle mostre a Roma

Dal 24 al 28 marzo oltre a vivere gratuitamente i piccoli musei di Roma Capitale, il pubblico potrà godere appieno delle grandi mostre aperte per Pasqua in via eccezionale

The Chap Book 
PH: Maurizio Amore
Henri De Toulouse-Lautrec - The Chap Box, 1895
Le più belle opere grafiche di Toulouse-Lautrec all'Ara Pacis
All'Ara Pacis una preziosa mostra raccoglie le più importanti opere grafiche di Henri De Toulouse-Lautrec. Scelte dalla collezione del Museo delle Belle Arti di Budapest, la mostra “Toulouse-Lautrec. La collezione del Museo delle Belle Arti di Budapest” presenta al pubblico manifesti illustrazioni, copertine di spartiti e locandine che ripercorrono l’attività dell’artista dal 1891 al 1900 poco prima della sua morte. È infatti nel 1901 che avviene la prima acquisizione da parte del museo ungherese delle opere dell’artista, alcune delle quali stampate in tiratura limitata (circa 12 esemplari), delle altre firmate, numerate e corredate dalla dedica dello stesso Toulouse.

La fotografia di strada al Museo di Roma in Trastevere
E' il risultato di un progetto fotografico iniziato nel 2014 dal Goethe-Institut la mostra di fotografia di strada che rimmarrà aperta al Museo di Roma in Trastevere fino al 3 aprile. Dieci fotografi, cinque in Germania e cinque in Italia, nell’arco di un anno hanno fotografato le proprie città secondo i canoni della fotografia di strada, un genere che vive della spontaneità dell’attimo fuggente. Il suo carattere situativo è conseguenza della consapevole rinuncia a influenzare attivamente la situazione di scatto, eliminando, dunque, la scelta del momento, della prospettiva e del taglio dell’immagine.

Faig Ahmed e Bizhan Bassiri al Macro
Due nuove mostre hanno inaugurato la stagione 2016 del Macro Testaccio. Si tratta di Points of Perception, la prima personale italiana presso un museo dell’artista azero Faig Ahmed e di La riserva aura del Pensiero Magmatico che mette in scena le opere dell'italo persiano Bizhan Bassiri. Nato nel 1982 a Baku (Azerbaijan), Faig Ahmed si è laureato nel 2004 presso la facoltà di scultura dell’Azerbaijan State Academy of Fine Art a Baku. Al momento l'artista si concentra sullo studio delle qualità artistiche dei tappeti azeri, scompone la loro struttura tradizionale, per poi riassemblare casualmente le componenti dell’oggetto originario e fornire loro la forma di scultura contemporanea. Nato a Tehran nel 1954, Bizhan Bassiri comincia, invece, a esporre nel 1981 partecipando a mostre personali e collettive. La ricerca artistica di Bassiri inizia con l’utilizzo di materiali diversi: superfici di cartapesta e di acciaio e bronzo, elementi lavici, elaborazioni fotografiche. Tutta la produzione dell’artista è generata da una sorta di epifania, da una forza creatrice trascendente, che prende forma attraverso l’artista.

Il Campidoglio tra mito e memoria
Prende le mosse dal  dipinto di Turner “Modern Rome – Campo Vaccino”, l’originale percorso espositivo di Campidoglio. Mito, Memoria, Archeologia, mostra che documenta le trasformazioni urbanistiche compiute dalla seconda meta' dell'Ottocento nel cuore religioso e civile di Roma antica, attraverso rari documenti d’archivio, dipinti, incisioni, sculture e inediti reperti archeologici. L’esposizione curata da Alberto Danti e Claudio Parisi Presicce vuole inoltre narrare la suggestione poetica suscitata dal Campidoglio fino all’inizio del XIX secolo: basti pensare alle vedute di Giovan Battista Piranesi e Filippo Juvarra.

CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati