Cerca nel sito
La Scarzuola città ideale Tommaso Buzzi architettura surreale

La Scarzuola, magica ‘città ideale’ in Umbria

Una costruzione surreale, fatta di scale, passaggi attorcigliati, palcoscenici e anfiteatri: la città-teatro di Tommaso Buzzi

Città ideale di Buzzi
Wikimedia Commons CC BY 3.0
La Scarzuola - Foto: LigaDue / Creator/Artist: Tomaso Buzzi, 
Sembra uscita da un disegno di Escher che ha incontrato De Chirico, e invece è un progetto architettonico reale e tangibile, frutto del desiderio di Tommaso Buzzi di realizzare la ‘città ideale’. Si chiama La Scarzuola, ed è una costruzione situata in una località umbra, in provincia di Terni, che rappresenta un vero e proprio inno all’architettura surrealista e visionaria. 
 
SCOPRI TUTTI I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
 
La Scarzuola è una città-teatro, concepita dall’architetto milanese come la sua personale versione di quel concetto tanto immaginato, e raramente messo in pratica, di ‘città ideale’, che architetti e artisti hanno fatto proprio sin dagli albori dell’umanità e in particolare durante il Rinascimento. Un agglomerato praticamente perfetto, l’utopia fatta urbanesimo, che Buzzi ha identificato in una costruzione che equivalesse ad una grande scenografia teatrale. Sono infatti diversi i ‘teatri’ che, addossati e incastonati l’uno sull’altro, compongono La Scarzuola, espressioni di esperienze artistiche e architettoniche di un passato glorioso che si ispirano esplicitamente a Villa Adriana, Villa d’Este, l’Acropoli e i suoi edifici più maestosi, Bomarzo. Tutti questi ambienti vengono ripresi dal progetto di Buzzi intrecciandosi, avvolgendosi l’uno sull’altro grazie a passaggi labirintici, scale, camminamenti a spirale, anfiteatri, colonnati, torri, tutti riuniti sotto una visionaria scenografia che riprende i modelli di grandi architetti come Andrea Palladio.


Di Binomio77 - Opera propria, CC BY-SA 3.0
 
 
La ‘città ideale’ di Buzzi prende forma tra il 1958 e il 1978, ma rimane volutamente incompiuta. Sorge su un terreno acquistato dall’architetto milanese negli anni ’50, sul quale si dice San Francesco d’Assisi avesse dimorato. Negli anni in quel punto sorse una chiesa e quindi un convento, fino a che Buzzi lo trasformò nella 'città' che ancora oggi è possibile visitare previa prenotazione (qui il sito ufficiale). Si trova in località Montegabbione, provincia di Terni, ed è un’interessante alternativa agli itinerari classici dell’Umbria per immergersi in un mondo surreale e magico.
 
Saperne di più su CULTURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100