Cerca nel sito
HOME  / gusto
friuli venezia giulia ricette itinerari gastronomici

Friuli Venezia Giulia: a Portopiccolo il Panettone "limited edition"

Dal Golfo di Trieste giunge una nuova esclusiva ricetta natalizia in edizione limitata

panettone portopiccolo dolce natale cioccolato 
©Portopiccolo/Studio Contatto
Il Panettone Portopiccolo
Quando i sapori della tradizione si incontrano il successo è assicurato. Quest'anno il Natale sarà ancora più speciale grazie alla creazione di un Maitre Patissier che ha dato vita allo speciale Panettone Portopiccolo “limited edition” che prende il nome dalla località friulana in cui è stato ideato ed arricchisce il dolce della tradizione meneghina con interessanti influenze locali e mitteleuropee.

LA TRADIZIONE
Quando si pensa al Natale una delle prime cose che vengono in mente è certamente il Panettone. Il dolce meneghino è diventato uno dei simboli della ricorrenza. Non c'è Natale senza Panettone e non c'è Panettone senza Natale. Proprio per non scindere il legame indissolubile tra la festa e la ricetta, molti chef e pasticceri che desiderano conferire un tocco personale ai festeggiamenti natalizi si ispirano al Panettone per creare dolci nuovi e creativi ma allo stesso tempo carichi di tradizione. E' il caso del nuovissimo Panettone Portopiccolo, un irresistibile incontro tra il più classico dei dolci del Natale e i sapori della tradizione del Carso triestino, ed in particolare quello del vino Terrano, nettare autoctono corposo e dalla spiccata personalità. L'artefice di questo sodalizio carico di sapori è il Maitre Patissier di Portopiccolo Luca Gallon che si è ispirato a due gustose tradizioni, quella natalizia e quella enogastronomica locale, per dar vita ad una raffinata rivisitazione del Panettone in edizione limitata che strizza l'occhio anche alla pasticceria di matrice mitteleuropea.

LA DENOMINAZIONE
Il nome stesso del nuovo dolce, Panettone Portopiccolo, semplice e senza fronzoli, sottolinea il desiderio di creare un punto di incontro tra una delle più note tipicità nostrane della tradizione natalizia, ed un'eccellenza locale che identifica il territorio da cui proviene la nuova ricetta.

LE CARATTERISTICHE
Ciò che rende speciale questo panettone dall'animo carsico è il perfetto connubio tra le note acidule della farcitura realizzata con una crema a base di vino Terrano, e il sapore irresistibile della canditura artigianale all'arancia e del purissimo cioccolato fondente che ricopre il Panettone. Un vero trionfo di sensazioni che manderà in visibilio le papille gustative di ogni amante dei piaceri della tavola.

LA PRODUZIONE
Come spesso avviene per molte cose preziose, anche il Panettone Portopiccolo non sarà destinato a finire in tutte le case. Si tratterà di una bontà ad edizione super limitata che verrà prodotta soltanto in 500 pezzi d'autore aggiudicabili su prenotazione al prezzo di 35 euro al chilogrammo.

LA CULTURA
Con la sua posizione che domina il Golfo di Trieste e si spinge sino alla Croazia ed alla Slovenia, il Carso è una terra di confine in cui culture e tradizioni si incontrano, si intrecciano e, talvolta, si fondono. In questo senso il Panettone Portopiccolo può essere a tutti gli effetti considerato un'autentica espressione del territorio di origine. Un'interessante sintesi di cultura italiana, tradizioni locali e influenze mitteleuropee.

IN CUCINA
Questo dolce, però, non sarà soltanto un vero trionfo di sapori e di sensazioni. La creazione di Luca Gallon associa, infatti, il gusto al benessere rendendo la sua ricetta un'importante fonte di polifenoli dalle proprietà antiossidanti, riccamente presenti nel vino Terrano con cui viene realizzata la deliziosa crema.

IL TERRITORIO
Crocevia di culture in cui si respira una piacevole atmosfera cosmopolita, Portopiccolo è un villaggio adagiato sul Carso nato con lo scopo trasformare uno dei più bei tratti di costa giuliana in una meta di viaggio elegante, esclusiva e dalle interessanti suggestioni multiculturali. Il tutto in un'ottica di sostenibilità ambientale e integrazione paesaggistica. Oggi l'obbiettivo sembra essere stato raggiunto e la bella località carsica è diventata una meta ambita tanto dai viaggiatori italiani che stranieri, alcuni dei quali hanno scelto di viverci durante tutto l'anno.

Leggi anche:
In Tour tra i sapori del Friuli
Friuli Venezia Giulia: dai Fenici con gusto
Friuli: filetti "a fiammifero" Dop
Fiuli: 5 cose da sapere sugli orologi Pesariis

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE


Saperne di più su GUSTO
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2017. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100