Cerca nel sito
Omegna Museo Alessi, prodotti Alessi

Omegna e il design contemporaneo di Alessi

Sul Lago d'Orta in Piemonte si può scoprire il Museo Alessi: oltre 23 mila oggetti spesso misteriosi e oscuri che poi si rivelano nella loro perfetta funzionalità

Alessi, nuova collezione<br>
© Alessi.com
Alessi, collezione prodotti per la colazione
A molti viene subito in mente il celebre cavatappi a bambolina, lo spremiagrumi a forma di ragno, il bollitore con l’uccellino ma anche i vassoi, i portapane, i portatovaglioli o le ciotoline dei set in acciaio con i bordi traforati: questo e tanto altro quando si parla di Alessi, lo storico marchio di oggetti di design, una delle maggiori aziende italiane operanti nel settore del disegno industriale. Tutto nacque nel 1921 con Giovanni Alessi, quando fondò a Crusinallo, una frazione di Omegna, affacciata sul Lago d’Orta in Piemonte, un laboratorio metallurgico con fonderia che portava avanti la tradizione artigianale della lavorazione del legno e del metallo. Da allora, con la successione di tre generazioni di imprenditori, l’azienda si è imposta a livello internazionale esportando, in 60 diversi paesi, il 65% della produzione.

Leggi anche: DESIGN IN SALDO IN CASA ALESSI

Produzione che si articola in tre marchi diversi, una sorta di collezioni che rappresentano tre varianti della stessa identità e si rivolgono a tipi di pubblico diversi. C’è quindi l’Alessi, marchio storico dell’azienda, che continua ad esprimere il meglio della produzione industriale di serie del settore che, per qualità e design, si posizione in una fascia di prezzo medioalta; c’è la A di Alessi, che accoglie quei prodotti di prezzo più contenuto e infine l’Officina Alessi, che produce serie limitate di prodotti più raffinati, costosi ed innovativi. Per capire al meglio l’evoluzione del marchio c’è la possibilità di visitare, su appuntamento, Il Museo Alessi che, dalla primavera del 1998, conserva e valorizza tutti gli oggetti, i disegni, le immagini, i materiali di qualsiasi natura che documentano la storia dell’azienda e la ricerca sviluppata nel tempo. Il museo nasce per volontà di Alberto Alessi con l’obiettivo di rafforzare le attività di metaprogetto, di politica del prodotto e per relazionarsi con strutture museali di interesse per l’azienda.

Leggi anche: ASTI, CANDELE CHE FANNO LA STORIA

Vi vengono organizzate mostre temporanee, prestiti, attività di ricerca, lecture e pubblicazioni dedicati alla storia dell’azienda, con attività che avvengono in collaborazione con Musei di design e arte contemporanea internazionali, istituzioni culturali e universitarie, oltre ad offrire servizi di prestito e di consulenza storico – critica. Si possono ammirare oltre 24.000 oggetti e prototipi, 13.000 disegni, 20.000 fotografie, 4.000 pubblicazioni monografiche, periodici, rassegne stampa, cataloghi dell’Alessi e di altre aziende che documentano la storia del casalingo e del Design italiano. Il museo è un progetto importante che, facendo tesoro dell’esperienza del passato, fornisce un valido aiuto per le nuove produzioni che guardano al futuro. Non è da sottovalutare la location, in quanto offre l’occasione ideale per andare alla scoperta dei dintorni, con i tesori d’arte e i meravigliosi paesaggi del Lago d’Orta.

Informazioni
Museo Alessi
Via Privata Alessi 6
28882 Crusinallo di Omegna (VB)
Tel: 0323 868611
www.alessi.com
museo.alessi@alessi.com
Chiuso Sabato e Domenica
Si visita su appuntamento
Ingresso gratuito
Servizi aggiuntivi: spaccio aziendale aperto tutto i giorni dalle 9:30 alle 18 e lunedi dalle 14:00 alle 18:00. Chiuso la domenica.

CONSIGLI PER IL WEEKEND

I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE

*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati