Cerca nel sito
Santarcangelo di Romagna tele romagnole

Emilia Romagna, le tele romagnole di Lara e Gabriele Marchi

A Santarcangelo di Romagna si trova l'Antica Stamperia Marchi attiva sin dal 1633

Tela
©Stamperia Marchi
Tela tipica romagnola
LA TRADIZIONE
Una peculiarità della Romagna meridionale sono le tele stampate a mano, per la cui realizzazione si utilizzano antichi stampi in legno fatti a mano e soluzioni chimiche perfezionate nel corso dei secoli. Si pensa che le tele romagnole si producessero già nel XVII secolo, quando la Romagna faceva parte dello Stato Pontificio, dove la pratica era piuttosto diffusa. L’origine accertata però non si conosce, ma probabilmente all’epoca questa tradizionale lavorazione era utilizzata anche a Roma. La produzione ha iniziato a diminuire con l’intensificazione novecentesca della produzione industriale, e proprio per custodire una tradizione dalla ricchezza storica e culturale preziosa per la Romagna nel 1997 è nata l’Associazione Stampatori Tele Romagnole. Primo obiettivo è stata la realizzazione di un marchio con cui contraddistinguere le tele realizzate nelle botteghe che detengono l'esclusivo e tradizionale metodo della stampa a mano con l'impiego di stampi incisi, intrisi nel colore e battuti col mazzuolo. Le tele romagnole sono legate agli strumenti dell'essenziale creatività contadina, stampi in legno di pero grazie al legno morbido di facile incisione e reperibilità, resistente ai colpi di mazzuolo, colori ottenuti dalla ruggine, canapa coltivata nei campi e tessuta dai telai casalinghi. 



L’ARTIGIANO
L’Antica Stamperia Marchi è uno dei più antichi laboratori di questo tipo di stampa definito a ruggine e si trova a Santarcangelo di Romagna, dove viene utilizzato ancora un gigantesco mangano del 1600 unico al mondo per dimensioni e peso. Tra i disegni più tipici ci sono galletti, tralci di vite, grappoli d'uva, rustici boccali, pigne, spighe, tori infuriati, che richiamano alle tradizioni bucoliche ormai scomparse. All’interno della bottega si trova anche una collezione di pezzi unici firmata da Lara Marchi, dal 1991 ad oggi. Si tratta di pezzi unici, numerati, di corredo casalingo, cuscini, tende, tovaglie, centritavola, borse. Unendo le tecniche di colorazione artigianale che si praticano in bottega con la tecnica della pittura a pennello, l'artista ha creato un gioco cromatico su tela, unico nel suo genere. Lara, con il fratello Gabriele, hanno raccolto il testimone dal padre Alfonso per portare avanti la bottega Marchi che si tramanda di generazione in generazione da oltre 4 secoli. 

Scopri anche le misteriose grotte di Santarcangelo di Romagna

LA BOTTEGA
A Sant’Arcengelo di Romagna, in Via Cesare Battisti 15, si trova la bottega che propone l’acquisto di tessuti antichi e moderni, corredi per la casa, per la persona e della cucina romagnola tradizionale. Il cliente ha la possibilità di scegliere  il tessuto, il formato, il disegno dello stampo e il colore per realizzare il proprio capo. È possibile comprare stoffe per creare capi e oggetti di arredo originali, personalizzandoli. Ecco dunque trapunte, lenzuola, copriletti, asciugamani con ospite, teli doccia, accappatoi, teli da mare, borse mare, ombrelloni da mare o giardino, tovaglie rotonde ovali rettangolari quadrate, copritavoli, grembiuli, canovacci, presine, guanti da forno, set americano, tovaglietta per due, tovaglietta da thè, tasca per la piada, set piada e pizza, portamattarello, sacchetto pane, cestino pane, tende su misura, cuscino da sedia, cuscino d’arredo, lampade d’arredo su richiesta ed altro.
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione Emilia Romagna
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati