Cerca nel sito
lombardia Cantù artigianato lavorazione legno pipe Castelli

Cantù, la città del legno

La prima pipa artigianale al mondo è un mito di fama internazionale, un’eccellenza dalla perfetta equilibratura che fa gola a semplici fumatori e grandi collezionisti

Pipa in legno<br>
Courtesy of©Giuseppe Parisi/iStock
Pipa in legno
Dietro a quelle che sono delle passioni, dei vizi o semplicemente dei passa tempo, c’è una storia. Non poteva che essere Cantù, là dove il legno rappresenta un’eccellenza, la culla della pipa, una produzione di livello la cui qualità è riconosciuta in tutto il mondo, un’eccellenza per tutti coloro che hanno una grande passione per il tabacco. Come affermato Franco Coppo, uno dei massimi esperti del settore “La pipa è un modo di essere”, si tratta infatti di un prodotto che si differenzia molto dalla sigaretta per il suo fare rilassato, riflessivo e occasionale e, a suo dire, rappresentava il modo più sano e naturale di fumare.

LA TRADIZIONE Tutto ebbe origine in quel 17 Maggio del 1947 all’interno del piccolo laboratorio di Carlo Scotti, un tabaccaio del Canton Ticino che, dai primi del ‘900, iniziò a muovere i primi passi nel settore. Data la sua passione per gli strumenti da fumo diede vita al marchio Pipa Castello, il cui nome ha un curioso significato in quanto fa riferimento a quelli che erano i suoi “castelli in aria”, quei sogni che, fortunatamente, con impegno e capacità ha trasformato in realtà. Fu così che venne prodotta una pipa di qualità, tecnica ed estetica, bella da vedere e ottima assaporare dedicata a chi sa coglierne le sfumature e desidera regalarsi un momento di puro godimento all’insegna del relax. La sua manualità ha dell’eccezionale, il suo occhio da esteta lo ha portato a realizzare dei capolavori di un’eleganza unica tanto da aver riscosse successo non solo sul territorio nazionale, l’eccellenza del Made in Italy ha fatto il giro del mondo raggiungendo paesi vicini e lontani come la Cina. Un successo questo che non ha intenzione di vedere scritta la parola fine, motivo per cui l’eredità del grande artista è passata nelle mani di Franco Coppo che, con grande amore ed onore, porta avanti la tradizione della lavorazione della Pipa.

LE CARATTERISTICHE Le Pipe Castello sono dei prodotti esclusivi, di rara bellezza, molto lontane dalle produzioni dozzinali che si vedono in commercio, è infatti un bene dedicato ai veri intenditori in quanto ogni pipa è realizzata completamente a mano, pezzo dopo pezzo, avendo come supporto la manualità di qualificati artigiani che seguono in maniera minuziosa ogni singola fase della produzione, a partire dalla scelta della materia prima, il legno. Niente prodotti d’importazione, ci si serve solo della radica di Erica Arborea, un arbusto che cresce in svariate regioni del Mediterraneo, una scelta dettata dalla sua durezza e dall’estrema resistenza al calore, perfetto dunque per l'uso che se ne deve fare. Prima di essere utilizzato, il legno viene fatto stagionare per 10 anni in maniera naturale e, una volta pronto, passa nelle mani degli artigiani che, averne definito la forma, ora classica, libera, dritta, curve, media o grande, viene verniciato e laccato, passaggi fondamentali per mettere a punto un prodotto esteticamente unico e irripetibile ricordandosi sempre di lasciare il "poro della radica aperto", fondamentale per una fumata pulita e asciutta. Ogni pipa, in base al modello, di media, richiede da un minimo 3/4 ore fino ad un massimo di 6 ore lavorative e, al fine di attestarne l'autenticità, i modelli immessi sul mercato sono accompagnati da un Certificato di Garanzia che garantisce l'originalità. Qualora la pipa dovesse essere di cattivo sapore, Castello assicura l'immediata sostituzione con un pezzo simile.

IL TERRITORIO Ogni anno nell'ambito della Festa del legno, che ha luogo nel mese di ottobre, nelle due settimane di svolgimento dell’evento si celebra il glorioso passato del territorio e, attraverso convegni tematici, botteghe aperte, laboratori artistico-creativi, mostre permanenti e incontri con grandi maestri si ammira l’eccellenza dell’artigianato italiano legato a questa importante materia prima.

INDIRIZZI Oggigiorno il punto di riferimento per chi intende ammirare un vanto dell’artigianato locale è la bottega di Franco Coppo, visitabile solo su appuntamento al fine di concordare visite guidate. All’interno si vive un’esperienza unica nel suo genere, si osservano manufatti di prima qualità. Per chi invece volesse acquistare una pipa che porta la firma Castelli, i prodotti non sono reperibili presso qualsiasi negoziante del settore, esistono in Italia oltre 30 punti vendita, basta consultare i distributori Castello al fine di conoscere quello più vicino alla propria residenza.

Altre TRADIZIONI
IL COLTELLO SARDO DI ARBUS
LA PIETRA OLLARE DELLE ALPI
STUFE IN MAIOLICA DI SFRUZ
IL VIMINI DI POLCENIGO

TUTTE LE TRADIZIONI ARTIGIANALI ITALIANE

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati