Cerca nel sito
artigianato campania Torre del Greco lavorazione conchiglie cammeo

Campania: 4 cose da sapere sui Cammei di Torre del Greco

A pochi passi da Napoli attende un percorso magico, a tu per tu con gli artigiani torresi pronti a raccontare la storia della capitale mondiale del cammeo su conchiglia

Cammeo
Courtesy of© Imagesbybarbara/iStock
Cammeo
Forse oggi non sarà molto alla moda ma il cammeo, o cameo che dir si voglia, ha fascino da vendere. Se l’era moderna porta a sfoggiare gioielli in oro e argento con pietre preziose di ogni sorta, in passato il lusso era racchiuso in un prezioso dono del regno marino realizzato attraverso l'incisione di una conchiglia, vero tesoro in quel di Torre del Greco, una città che invita curiosi e appassionati ad ammirare la lavorazione artistica di un materiale divenuto una delle più importanti risorse dell'economia locale.??

LA TRADIZIONE L'incisione su cammeo è un'arte antichissima cara già a popolazioni come Greci e Romani che si avvalevano della pietra per realizzare anelli, medaglioni, orecchini, spille e ciondoli. A quanto pare però, a prestarsi a questo tipo di lavorazione è anche la conchiglia: nonostante non esistano notizie certe per quel che concerne la storia e le origini che riguardano la lavorazione di questa rigida struttura, a partire dal XVI secolo, come documentano alcuni cammei conservati al Victoria and Albert Museum di Londra, si iniziò a fare tesoro di interessanti varietà di conchiglie quali la Cassis Tuberosa dall'ovest delle Indie, le Strombus Gigas dalle Bahamas e le Cassis Madagascarensis provenienti dal Madagascar, Bahamas e sud Africa. Tra il XVIII e il XIX secolo si assiste al grande boom di Torre del Greco, preziosa città portuale adagiata al centro del Golfo di Napoli, divenuta la capitale della lavorazione artistica del cammeo su conchiglia. Al fine di salvaguardare un mestiere storico, nel 2003 è nato il consorzio Vulcano Prom. Art-Torre del Greco il cui compito è quello di fare da collante tra tutti quegli artigiani operativi nel settore dell’oro, del corallo e del cammeo che intendono promuovere progetti comuni nel campo della filiera orafa.??

LE CARATTERISTICHE A Torre del Greco ancora oggi la lavorazione del cammeo avviene artigianalmente grazie ai mastri artigiani torresi che, facendo tesoro del proprio bagaglio personale, tramandano la tradizione di padre in figlio. Le conchiglie utilizzate per l’esecuzione di monili sono di diversa natura, le più comuni sono la Cypraecassis rufa, la Cassis Cornuta e la Cassis Madascarensis, molto gettonata in quanto, a differenza delle altre, presenta un forte contrasto fra lo strato superiore, di un bel bianco, e quello inferiore, di un marrone intenso, un bellissimo gioco cromatico che consente di isolare dal fondo la figura a rilievo. La lavorazione è particolarmente articolata ed è divisa in più fasi, si va dalla scoppatura alla segnatura passando per la sagomatura del pezzo tagliato fino ad arrivare all’aggarbatura, che consiste nel dare al pezzo la forma voluta. I pezzi ottenuti vengono poi fissati su di un fuso di legno prima di procedere con la scrostatura, ovvero l'abrasione della parte più esterna della conchiglia in modo da lasciare in superficie lo strato chiaro da incidere. Il lavoro a questo punto passa nelle mani dell'incisore, colui che disegna sulla superficie il soggetto da riprodurre, volti di donna, figure mitologiche, allegorie, fiori, animali e paesaggi che vanno a impreziosire collane, braccialetti, orecchini e spille.

IL TERRITORIO Un polo interessante si trova a Napoli, nel cuore del centro storico quale via dei Tribunali 116 là dove, a spalancare le porte ai turisti, è il Piccolo Museo del Cammeo, uno spazio ospitato nel piano superiore della Gerolomini Gallery, l'indirizzo perfetto per innamorarsi di pregiati manufatti raccontati grazie al supporto di video e documentari ma non è tutto, sono previste anche dimostrazioni dal vivo con artigiani di scuola torrese pronti a trasportare con la loro maestria in un bel viaggio alla scoperta delle tradizioni locali.

??INDIRIZZI Un nome un programma è quello della famiglia Scognamiglio che, da oltre 150 anni, facendo tesoro di antiche tecniche di lavorazione artigianale, racconta il successo dell’azienda Casco cammei e corallo che amorevolmente produce pregiati manufatti. Un’altra storia di successo riguarda l’azienda Di Luca Brothers specializzata nella produzione delle conchiglie, protagoniste di cammei di grande pregio in quanto in grado di coniugare sapientemente tradizione, modernità ed eleganza.

Leggi anche
Sicilia: 4 cose da sapere sula pietra lavica dell'Etna
Liguria: 4 cose da sapere sui Damaschi di Lorsica
Puglia: 4 cose da sapere sulle ceramiche di Grottaglie
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati