Cerca nel sito
Francia Musei Aziendali

5 siti del Patrimonio Industriale Francese da scoprire

Lo scorso anno in Francia i siti industriali hanno attirato oltre 13 milioni di visitatori: ecco una selezione di luoghi da scoprire

Omino Michelin
© 2018 MICHELIN
Sala dell'Adventure Michelin con Bibendum
Manifattura Nazionale di Sèvres
A Sèvres la sensazione è quella di sentirsi un po’ come un elefante in un negozio di porcellana. La piccola città è conosciuta in tutto il mondo per la sua famosa fabbrica, installata tra il parco di Saint-Cloud e la foresta di Meudon dal XVIII secolo. Il suo museo vanta un patrimonio ricchissimo: non meno di 55.000 oggetti che raccontano la storia della ceramica, il più semplice è il servizio da tavola Norman di Caterina della Russia. Su tre livelli, di cui due dedicati alla collezione permanente, si scoprono la ceramica dalle origini in Mesopotamia fino al XX secolo, attraverso i magnifici prodotti islamici e la fine porcellana d’Asia.

Manifattura dei Gobelins, Parigi
Gli abitanti del 13 ° distretto di Parigi conoscono bene il Bievre, anche se oggi i chiodi di bronzo che testimoniano il corso iniziale di questo fiume sono sbiaditi. E’ lungo la Bièvre Jehan Goblin che è stato istituito un meraviglioso laboratorio nel 1443, conosciuto oggi come la Manifatture dei Gobelins. Lo storico laboratorio di tessitura di arazzi svolse un ruolo fondamentale per la famiglia reale a partire da Enirco IV: la sua produzione era per lo più destinata infatti alle dimore reali. Su richiesta di Luigi XIV vennero perfezionate le tecniche e dato il via ad una vera e propria fabbrica per la produzione reale di arazzi della corona fino a quando non divenne, alla fine del XIX secolo, Manufacture nationale. Un monumento parigino che merita tanto una visita quanto i grandi musei! Le tre fabbriche installate sul sito (Gobelins, Beauvais e Savonnerie) in edifici con belle facciate permettono di vedere che i metodi tradizionali utilizzati nel XVII secolo sono ancora fondamentali.

Leggi anche: Le cose più insolite da vedere a Parigi 

Museo Francese della Ferrovia, Mulhouse
Si trova a Mulhouse la Cité du Train, il più grande spazio europeo dedicato alla storia della ferrovia. La collezione, costruita più di quarant'anni fa, è piena di curiosità e tutto è inserito in un contesto piuttosto divertente. Ci si sbizzarrisce tra varie giostre, con i viaggi in treno e soprattutto tra i bellissimi modelli e riproduzioni di convogli famosi, come i treni ufficiali e quelli per i viaggi presidenziali. Le opportunità offerte sono incredibili: fare un viaggio sul Buddicom del 1844, la più antica locomotiva visibile in Europa, nel vagone-salotto dell'imperatrice Eugenia decorato da Viollet-Le-duc, nella Pacific Chapelon 3.1192, il vagone presidenziale decorato con pannelli realizzati da Lalique e su cui hanno viaggiato i capi si stato francesi dal 1925 al 1971, ma anche sull'automotrice Bugatti Présidentiel, detentrice del record mondiale di velocità nel 1937, con 196 km/h.

Lewarde Mining Historical Center
A dicembre 2017, il Lewarde Mining Historical Center ha vinto il concorso "Destinazione europea d'eccellenza", che quest'anno si è concentrato sul tema del turismo culturale. Installato sulla base del vecchio pozzo di Delloye, questo centro storico, inserito nell'elenco dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO nel 2012, è uno dei più grandi luoghi della memoria mineraria. Su questi 8 ettari di edifici industriali che rilasciavano 1000 tonnellate di carbone al giorno dal 1931 al 1971, si possono osservare da vicino la vita delle "bocche nere". Il luogo ospita anche il più grande museo francese della miniera, con diverse sale come quella delle docce e dei bagni, dove i minatori hanno appeso i loro vestiti, o la stalla dove si sente ancora il nitrito dei cavalli e il suono del ferro martellato dal fabbro.

Aventure Michelin, Clermont-Ferrand
Che cos'è Aventure Michelin, situato nel cuore del distretto industriale di Cataroux, di fronte allo stadio Marcel-Michelin? Un museo delle gomme? Non proprio. Il percorso scenografico traccia, su più di 2.000 m2, la storia dell'azienda. All'ingresso si trova un aereo Breguet costruito da Michelin durante la prima guerra mondiale. A seguire un allestimento originale ed interattivo dove oltre alla storia si scopre il presente e il futuro di Michelin. Dal primo pneumatico smontabile ai libri di guida, dalle prime mappe alla futura ruota lunare, con l'onnipresenza del personaggio più famoso del Clermont business: Bibendum . Questo ragazzone amichevole è stato eletto nel 2000 "il miglior logo di tutti i tempi" dal quotidiano britannico Times.
Saperne di più su TRADIZIONI
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100