Cerca nel sito
Maya 2012 fine del mondo libri da leggere

Viaggio con i Maya in libreria

Cosa accadrà tra il 21 e il 22 dicembre 2012 e come si può spiegare l'improvvisa sparizione della civiltà Maya? Le risposte in libreria: tre libri da non perdere sulla "fine del mondo".

Rovine Maya sculture nella roccia
©Thinkstock


"I Maya e il 2012", Sabrina Mugnos, Macro Edizioni: in questo libro viene sviscerato cosa può accomunare un popolo così ricco di fascino a una data molto vicina ai giorni nostri partendo da presupposto che attorno alla temibile profezia si sia scatenato un vero e proprio caso mediatico. Sabrina Mugnos, geochimica, astrobiologa e studiosa di civiltà antiche ci offre tutti gli strumenti per capire cosa ci sia di vero in tutto questo con rigore scientifico e stile divulgativo. L'interrogativo di partenza è: cosa c’è di vero dietro tutto questo? Quali sono i fatti concreti intorno ai quali è stata costruita la scadenza del 2012? L’umanità e il nostro pianeta sono realmente esposti a cataclismi? Se sì, quali? E questi drammatici eventi possono davvero essere stati predetti dai Maya o da altre popolazioni antiche? L'autrice ha passato 7 anni dedicandosi all'esplorazione della terra dei Maya avvalendosi anche del contributo di celebri studiosi. La nuova edizione del libro (già edito nel 2009) contiene importanti integrazioni e aggiornamenti, in particolare sul rapporto tra il calendario maya e quello gregoriano e sul campo magnetico solare.  "2012 L'originale Messaggio Maya", Nah Kin, Macro E-book: questo e-book contiene le rivelazioni di Nah Kin, maestra spirituale, sacerdotessa Maya e portavoce del messaggio che questo antico popolo ha inviato attraverso i secoli. La "fine del mondo" viene qui intesa come fine di un ciclo, rivoluzione che darà inizio a una Nuova Era che si prospetta come un'opportunità unica nella storia dell'uomo. Per coglierne pienamente i frutti, la nostra coscienza dovrà evolvere ed essere pronta al cambiamento. Alla base di questa evoluzione c'è il riconoscimento della divinità del Sole, intelligenza suprema che si manifesta attraverso le macchie solari, i campi magnetici, le eruzioni e una serie di altre attività che culmineranno proprio nel 2012.

"I Maya, Nostradamus e il 2012", Spencer Carter, Armenia: cosa accadrà tra il 21 e il 22 dicembre 2012? Secondo l'autore i Maya, "padroni del tempo magico"non intendevano preannunciare una catastrofe distruttiva del genere umano. Non la fine del mondo tout court ma di questo mondo. Un evento unico dal momento che si verifica solo ogni 26.000 anni. Nel fare luce sugli enigmi del passato e aiutarci a comprendere il futuro, Carter indaga anche sui misteri della civiltà maya: quali sono le sue origini e come si può spiegare la sua improvvisa sparizione? Qual è il senso delle profezie di Pakal il Grande? I sacerdoti astronomi maya predissero che questo mondo, così come lo conosciamo, giungerà al termine al solstizio d'inverno del 2012. I maya elaborarono il calendario che annuncia la profezia attorno all'inizio della nostra era, per cui nello stabilire tale data avevano davanti a sé ancora circa duemila anni. Forse dovremmo cercare di capire il vero significato della profezia e decifrare il messaggio cosmico e filosofico che ci lasciarono i maya oltre due millenni fa. Il libro vuole venirci incontro in questo senso. MESSICO: IL MISTERIOSO "FULMINE DEI MAYA": GUARDA LA FOTO

MAYA 2012: LUCE SULLE ROVINE DI TIKAL
 

SULLA STRADA DEL MONDO MAYA

FINE DEL MONDO SMENTITA DALLA NASA

LA FINE DEL MONDO PUO' ATTENDERE: ECCO PERCHE'

SCOPERTO IL PIU' ANTICO CALENDARIO MAYA


21 DICEMBRE 2012: SARA' LA FINE DEL MONDO ? 

Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per territorio
Seguici su:
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati