Cerca nel sito
Rotterdam cosa fare in un weekend, attrazioni e mercati

Rotterdam: il mercato lifestyle più creativo d’Europa

Lo Swan Market della città olandese offre la possibilità di assaporare specialità e bevande biologiche, oltre a consentire uno shopping davvero originale

Veduta di Rotterdam<br>
© Rotterdam info
Panorama di Rotterdam con l'Erasmus Bridge
E’ un vivace centro culturale ed economico, nota perché ospita uno dei porti più grandi del mondo, ma è anche sede di grandi eventi, possiede una frenetica vita notturna, fa bella mostra di se con opere architettoniche moderne tutte da scoprire ed offre anche incredibili occasioni per fare acquisti. Questo e molto altro è Rotterdam, che non viene comunemente associata allo shopping ma che non ha niente da invidiare a Camden Town di Londra. Già, perché può rispondere con lo Swan Market, un mercato lifestyle dall’offerta particolarmente creativa dove a fare da padrone sono vestiti e accessori vintage, gioielli fatti a mano e bigiotteria, moda, articoli per bambini, opere d’arte a prezzi accessibili e pezzi d’arredamento originalissimi e all’ultimo grido, in vendita presso i più creativi venditori del mercato. Sono circa 220 stand e bancarelle che garantiscono anche musica dal vivo ed intrattenimenti per bambini, oltre ai numerosi food trucks pronti ad offrire specialità di ogni tipo e bevande biologiche. Da maggio a dicembre lo Swan Market fa tappa a Rotterdam presso il Museum Park e nella vicinissima antica cittadina di Dordrecht presso Beverwijcksplein.

LE FOTO: GIRO DEL MONDO TRA I MUSEI PIU' CURIOSI

Ecco dunque un’altra attrazione che arricchisce il già vasto patrimonio della città olandese, che si può iniziare a scoprire dalla mattina nel primo mercato coperto d’Olanda, inaugurato il 1 ottobre 2014 che, con 100 venditori di prodotti alimentari freschi, 15 negozi alimentari e 8 ristoranti offre tutto quanto si possa desiderare, dal pane fresco ai formaggi, dal pesce al pollame fino ai fiori, tutto sotto lo stesso tetto. Proprio di fronte al Markthal si trovano il Quartiere di Oude Haven e le Case Cubiche, ovvero case a forma di cubo ma rovesciate e un po’ sottosopra, che è possibile fotografare oltre che visitare. Chi arriva a Rotterdam non può perdere un giro in barca, magari nel pomeriggio, per ammirare lo skyline della città e la possibilità di passare sotto l’Erasmus Bridge, uno dei suoi simboli: proprio ai piedi di questo ponte lo Spido, battello potentissimo, parte alla scoperta dei bellissimi edifici come i grattacieli di Rem Koolhass, Renzo Piano e Alvaro Sizo, e del grandioso porto.

Leggi anche: ROTTERDAM: DAL MARKTHAL AI MUSEI

Witte de Withstraat è la via perfetta per un caffè all’aperto, una passeggiata tra negozi di design e boutiques, o per una cena a pochi passi dal centro e dal ponte di Erasmo: si tratta del posto trendy con pub in cui gustare autentici burger, da Hamburg a Ter Marsch & Co, e gallerie d’arte bellissime. Il giorno successivo si può dedicare ai musei, di fama internazionale. Come il Boijmans van Beuningen, per un incredibile viaggio attraverso la storia dell’arte occidentale, e il Kunsthal Rotterdam, che copre tutti i generi di espressione culturale. Entrambi si trovano nell’area verde del Museumpark. Oppure si può scegliere tra il Museo Fotografico dei Paesi bassi, il Museo Marittimo che ripercorre la storia marittima olandese, l’Het Nieuwe Instituut per una panoramica completa dell’architettura olandese o il Museo Chabot dedicato all’espressionista olandese icona del ventesimo secolo per le arti visive.

CONSIGLI PER IL WEEKEND

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook

Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati