Cerca nel sito
Sydney per artisti

Sydney, la nuova destinazione artistica dell'Australia

Epicentro culturale per Millennials, la città australiana è un richiamo per artisti

Skyline di Sydney
©iStockphoto
Sydney, skyline al tramonto
A Sydney c’è un nuovo mondo culturale che ama tutti i talenti, le minoranze aborigene, artisti iconici cinesi. Non solo spiagge da sogno e surfisti famosi, dunque, ma una vivacità artistica che spazia da festival a gallerie , dai business center che ospitano mostre all’istituzione di nuovi quartieri. L’Australia è un paese giovane e Sidney definisce la nuova impronta culturale esplorando nuove identità grazie a tanti artisti. In un decennio il paesaggio culturale si è molto arricchito. Ecco una carrellata dei luoghi dove fare le migliori esperienze artistiche. 

Leggi anche: Sydeny, 10 buoni motivi per visitarla

A Bondi Beach una serie di sculture si affaccia sull'Oceano Pacifico. Nei vecchi magazzini di Cockatoo Island, Ai Weiwei, protagonista dell'arte contemporanea, ha installato la sua monumentale barca gonfiabile lunga 60 metri, pieno di 250 migranti, per offrire la sua solidarietà al tema.

Le collezioni della White Rabbit Gallery, fondata dal miliardario Judith Neilson nel distretto di Chippendale, sono ora caratterizzate dall'arte cinese contemporanea. Molti artisti, ancora sconosciuti in Cina, sono qui esposti e acclamati. Stesso successo per Carriageworks, sempre a Chippendale: questa vecchia landa industriale di cantieri ferroviari che si estende per oltre 50 ettari si è trasformata in una sorta di palazzo di Tokyo Austral. Dalla sua apertura, il pubblico raddoppia ogni anno,  e nel 2017 ha raggiunto 1,2 milioni di visitatori. Il luogo ospita otto società residenti e programma senza battute d'arresto arte contemporanea, spettacoli, opera, danza, teatro, musica alternativa, seminari fino ai mercati degli agricoltori all’aperto.

Leggi anche: Sydney, protagonista dell'arte nel mondo (STILE.IT)

"Sydney è un laboratorio sperimentale unico", afferma Kip Williams, direttore artistico della Sydney Theatre Company. L'isolamento è tale in Australia che gli artisti si incontrano a Sydney e le discipline e le idee si mescolano, mutano o si fondono “. 

Daniel Boyd è un riferimento in Australia a livello internazionale: il pittore aborigeno, nato nel 1982 e vincitore del Bulgari Art Award nel 2014, reinterpreta scene storiche da enormi fotografie sulla base di fotografie del XIX o XX secolo. I suoi dipinti sono esposti non solo nei principali musei della città (MCA, Art Gallery of NSW), ma anche in corsi di storia dell'arte e università.

Kip Williams è noto per il suo approccio visionario: ha raccolto tutti i premi a livello nazionale e intende far brillare il teatro australiano sulla scena internazionale. Promuove la diversità e i nuovi media (schermi giganti e tecnologia sono al centro delle sue produzioni), fino alla messa in scena delle esibizioni dal vivo. Come direttore artistico, programma sedici spettacoli teatrali all'anno e ne dirige tre: la sua scelta è spesso incentrata sulle donne o su una minoranza etnica.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Australia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100