Cerca nel sito
Thailandia clima mappa meteo viaggi estate 2016 informazioni utili

Thailandia: 5 cose da sapere prima di partire 

Come organizzare un viaggio in uno dei paesi più gettonati in ogni periodo dell'anno. Da giugno a settembre conviene equipaggiarsi per le piogge... 

Mare tropicale
 ©iStockphoto
Scorcio di mare della Thailandia 
PERCHE’ ANDARE Tra spiagge paradisiache, templi, parchi nazionali e riserve naturali, magnifici paesaggi come quelli che regala il fiume Mekong, la Thailandia è un paese dalle mille sfaccettature. Si voglia trascorrere una giornata con un elefante o fare festa durante la Luna Piena, visitare un museo o semplicemente rilassarsi con un massaggio, è una destinazione capace di accontentare qualsiasi esigenza e non è un caso che risulti essere sempre tra le prime destinazioni tra i paesi più visitati. 

DA NON PERDERE L’enorme capitale Bangkok, al di là del caos che può sconcertare, è ricca di mercati e templi, attrattive e monumenti ed è celebre per la sua intensa vita notturna. Fra i punti di maggiore interesse figurano il Wat Arun (Tempio dell’Aurora), il Palazzo Reale, il Tempio Phra Kaeow, il Tempio Mahathat, il tempio Wat Trimit, il Wat Po, il complesso dei palazzi Bang Pa In.  Da Bangkok si raggiunge Ahyuttaya, l’antica capitale thailandese, dove si possono ammirare i maestosi templi e capire come la vita monastica di un tempo non sia cambiata: ecco dunque sfilare Wat Phraram, probabilmente il tempio più antico  della città, Wat Ratchaburana, Wat Scri Samphetl, Wat Yai Chai Mongkhon. Nel nord del paese Chiang Mai è la città principale, porta d’ingresso ai vari parchi nazionali e agli itinerari naturalistici del settentrione: è traboccante di antichi templi e di testimonianze culturali. Chi si vuole dedicare alle isole ha l’imbarazzo della scelta: Koh Samui e Koh Pha-Ngan sono due atolli paradisiaci che si trovano a poca distanza tra loro; Phuket è l’isola più grande del paese e vanta spiagge di sabbia bianca, rocce calcaree, ampie e tranquille baie incorniciate da rigogliose foreste. Khan Lak ospita una spiaggia di 12 chilometri ed è il punto di partenza ideale per raggiugnere Similac e Surin, veri paradisi subacquei. Koh Samet è il regno della natura incontrastata, ricca di bellissime spiagge e di una vegetazione lussureggiante. Le aspre e selvagge montagne della provincia di Kanchanaburi definiscono gli esotici paesaggi dominati dalla giungla, dove scorre il leggendario fiume Kwai, teatro dei conflitti tra i giapponesi e le forze alleate durante la seconda guerra mondiale. Nel capoluogo si può visitare il ponte sul fiume Kwai, parzialmente distrutto al termine della guerra e oggi portato alla forma di un tempo. Gli appassionati di natura ed animali possono scegliere tra numerosi parchi nazionali, come quello di Khao Yai, il più antico della Thailandia, molto apprezzato per la sua selvaggia foresta pluviale.

Leggi anche: THAILANDIA: FANTASMI E NATURA NELLA TERRA DI LOEI

CON CHI ANDARE Sul portale di ThaliandiaWeb si possono trovare numerose offerte a seconda del tipo di viaggio che si desidera intraprendere. Ad esempio, il pacchetto Bangkok e Nord della Thailandia con tappe a Chiang Mai e Chiang Rai comprende voli dall’Italia, transfer e minitour a partire da 1800 euro. Anche le offerte di Boscolo Tour prevedono vari pacchetti, come quello tra Bangkok, il Fiume Kwai e il Nord in 9 giorni a partire da 1570 euro.

COSA PORTARE Da Giugno a Settembre è il periodo delle piogge quindi bisogna adeguarsi con impermeabili ed ombrelli. Per tutto il resto dell'anno il clima è secco e caldo. È sufficiente quindi poco abbigliamento: oltre ai costumi da bagno, sono fondamentali magliette o camicie a maniche corte, ma anche a maniche lunghe per visitare i templi. Per le serate umide o per proteggersi dall'aria condizionata, di solito lasciata molto alta negli alberghi e nei locali, è consigliabile portare una maglia di filo o una giacca.

CURIOSITA’ Anche se non è esente da spiacevoli episodi di maltrattamenti, l’elefante è l’animale thailandese per eccellenza, che ha diritto alla pensione e alla previdenza sociale, viene curato in un apposito ospedale e cessa di lavorare do i 60 anni per godersi il meritato riposo. 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100