Cerca nel sito
Nimega attrazioni e marcia Quattro giorni di Nimega

Olanda, 48 ore di corsa a Nimega

La più antica città olandese è famosa per la Marcia dei 4 giorni, la più importante manifestazione di marcia al mondo

Palazzi di Nimega
©iStockphoto
Nimega, veduta con palazzi
Nimega è la città più antica d’Olanda. Immersa in un suggestivo panorama e affacciata sul fiume, ogni anno a luglio è presa d’assalto da 40 mila persona che si presentano alla partenza della più importante manifestazione di marcia al mondo, la Quattro Giorni di Nimega. I partecipanti marciano per 30, 40 o anche 50 chilometri al giorno, compresi alcune migliaia di militari in uniforme, con lo scopo di promuovere lo sport e l’attività fisica. Per i più pigri non c’è da preoccuparsi: chi non ha voglia di marciare, può partecipare comunque al festival grazie alla presenza di stand gastronomici ed eventi collaterali con musica e spettacoli.

Leggi anche: OLANDA 2016: UN ANNO CON HiERONYMUS BOSH

Chi, invece, desidera dedicarsi alla visita della città può iniziare di mattina dal centro, vivacizzato dalla presenza dell’Università. Ci sono il Museo d’Arte Het Valkhof, il vicino parco e la Sint Nicolaaskapel dell’epoca di Carlo Magno, con la pianta a 16 lati e la terrazza in cima da cui si gode una splendida visuale della città. Si prosegue con il Waag, l’antica pesa cittadina che si trova in Grote Markt, e la chiesa Sint Stevenskerk, del Trecento, caratterizzata da un’imponente torre. L’antica Comanderei van St. Jan, che nel Quattrocento era un ospedale, oggi è un birrificio. Il pomeriggio vale la pena la visita al National Fietsmuseum Velorama, vero omaggio alla bicicletta. Si può continuare la passeggiata lungofiume, il Waalkade, per imbarcarsi magare per una mini crociera e seguire gli sportivi che marciano.

Leggi anche: OLANDA, LA BUONA CUCINA SI GUSTA SUL TRENO

Il giorno successivo si può visitare il Museo della Liberazione 1944-1945 che spiega in maniera molto esaustiva cosa hanno significato occupazione e liberazione, ma anche dedicarsi alle riserve naturali Ooijpolder e Duffelt da scoprire rigorosamente in bicicletta. Per chi può spingersi più in là, un’esperienza da non perdere è quella al Parco Nazionale di Hoge Veluwe, oltre la città di Arnhem, dove a lasciare senza fiato sono le foreste, le dune sabbiose, le pittoresche paludi e il museo artistico Kroller- Muller. Qui hanno trovato sede alcune opere di Picasso, Renoir, Sisley, Monet, Manet e Van Gogh. La collezione comprende I mangiatori di patate e Tessitore al telaio ed il Museo è inoltre arricchito da una sezione di scultura. Con il suo giardino, la visita al Museo del Parco Nazionale di Hoge Veluwe è il luogo ideale per rilassarsi e scoprire un angolo d’Olanda poco conosciuto.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100