Cerca nel sito
Viaggi Bali isola di Nusa Penida

Nusa Penida, il volto più incontaminato dell'Indonesia

Lontana dal clamore di Bali, l'isola offre scorci selvaggi tra i più affascinanti

 Spiaggia di Nusa Penida
©iStockphoto
Nusa Penida, Kelingking beach
L’ISOLA
Nusa Penida è una delle tre isole di Nusa appena fuori dalla costa sud-orientale di Bali, in Indonesia. Nusa Lembongan e Nusa Ceningan sono più vicine e più sviluppate, ma è Nusa Penida, l'isola più grande e remota con le sue pittoresche spiagge e la sua aspra bellezza, che sta rapidamente diventando la più fotografata del trio. E’ il luogo dove i viaggiatori possano ottenere lo scatto perfetto perché offre molte opportunità fotografiche. La prima cosa che bisogna sapere è che le strade non sono in buono stato, ma purtroppo piene di buche. Ma essendo un’isola grande, la macchina è necessaria, o anche una moto. Per quanto Bali possa essere un paradiso turistico, a Nusa Penida si può ancora fingere di essere naufragato lontano dalla folla nella propria isola privata.

Leggi anche: Indonesia, il monte dei tre laghi cangianti 

COSA VEDERE
Nonostante il viaggio scomodo, ne vale assolutamente la pena, sopratutto quando si vede per la prima volta la spiaggia di Kelingking, probabilmente la più selvaggia dell'arcipelago. Da lontano, la montagna che culla la scintillante spiaggia bianca sembra la testa di un Tyrannosaurus Rex. È una buona passeggiata di 45 minuti giù per la spiaggia, un’esperienza incredibile per via dei gradini rocciosi con solo il corrimano realizzato in bambù. È ripido piuttosto vertiginoso in diversi punti. Ma l'escursione sulla scogliera fa tutto parte del divertimento. Nel momento in cui si calpesta la soffice sabbia bianca e si guardano le vivide acque turchesi, tutto ciò è presto dimenticato. La spiaggia è incredibilmente bella e completamente incontaminata. C’è una grotta enorme che fornisce ombra dal sole cocente. Angel's Billabong è un'altra attrazione popolare sull’isola: la spettacolare formazione rocciosa crea una piscina  naturale contro i bordi della scogliera sud-occidentale. A pochi minuti a piedi c’è un bel posto caratterizzato da un arco naturale creato dalle pareti rocciose. In realtà l'arco era una grotta, finché il suo pavimento non è crollato. Il buco nella scogliera permette all'acqua oceanica di fluire attraverso, creando una splendida e isolata piscina naturale. 

Se vuoi scoprire altri paradisi esotici in versione low cost leggi l'articolo di TuttiGusti "Guida alle isole del paradiso a basso costo"

LA BAIA
Un'altra vista popolare è Crystal Bay. La baia isolata ha una distesa di sabbia nera lunga 200 metri e, grazie alle sue acque relativamente calme, è un luogo eccellente per le immersioni. C'è una grotta di pipistrelli nelle vicinanze ed è uno dei pochi posti al mondo in cui è possibile vedere le rare specie di pesci conosciuti come mola mola. Chiamato anche sunfish oceanico, può raggiungere le dimensioni di 3 metri e pesare fino a 2.000 chili. Ha la particolarità di essere il pesce ossuto più pesante conosciuto. Il momento migliore per vederli è tra luglio e settembre.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Continente Bali
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100