Cerca nel sito
Kosovo viaggi Serbia Pristina informazioni utili

Kosovo, cosa sapere su Pristina prima di partire

Cosa vedere, dove mangiare e dove dormire nella capitale del Kosovo

Monastero di Gracanica
©iStockphoto
Veduta del Monstero di Gracanica
PERCHE’ ANDARE
Pristina è nota per la sua vibrante cultura del caffè e la sua calda accoglienza. Con influenze ottomane ancora evidenti accanto alla vivace modernità della casa natale di Rita Ora, si caratterizza per la diversità di stili ed architetture che convivono insieme. Il Rilindja Press Center, un grattacielo dalla facciata a vetri e dall’apparenza ipertecnologica costruito dall’architetto macedone Georgij Kostantinovski, la Biblioteca Nazionale progettata in puro spirito socialista e la Cattedrale ortodossa sono, ad esempio, molto vicini. Non desta meraviglia che la Lonely Planet metta il Kosovo nelle sue prime 10 destinazioni europee per il 2018.  Da girare a piedi, Pristina è una città per i viaggi lenti, tranquilli e facili, adatta anche alle famiglie che si riversano spesso nella lunga strada pedonale intitolata alla figlia più famosa del Kosovo, Madre Teresa. 

I MUSEI
Il Museo Etnologico, a cui si accede gratuitamente, è composto da case del XVIII e XIX secolo erette in un giardino e mantenute in modo fantasioso. Al National Museum la mancanza di mostre a causa della confisca dei beni da parte di Belgrado nel 1999, ha portato a nuove esposizioni creative. L'attrazione principale è la figura della neolitica "Dea in trono" divenuta simbolo cittadino. Un piano è dedicato alle mostre agiografiche sulla lotta per l'indipendenza del Kosovo. Il premio per l'edificio più appariscente va alla Biblioteca Nazionale del Kosovo, inaugurata nel 1982, che ha ricevuto anche un discutibile premio nel 2009 quando è stato nominato il nono edificio più brutto del mondo. Le sue 99 cupole bianche, che si dice rappresentino i cappelli del tradizionale costume albanese, fondono stili bizantini e islamici.

Leggi anche: Belgrado, 5 consigli per organizzare un weekend

FUORI CITTA'
Alcune delle principali attrazioni del Kosovo sono a breve distanza in taxi dalla capitale. Chi soggiorna a Pristina non dovrebbe perdere l'opportunità di vedere gli affreschi del XIV secolo del  monastero serbo-ortodosso sito Unesco, nella vicina città di Gra?anica. Oltre Gra?anica c’è il famoso Santuario degli Orsi, l'habitat che ospita 19 orsi salvati dalla miserabile prigionia illegale nei ristoranti kosovari. Una passeggiata per famiglie nel parco offre viste degli orsi a riposo e in gioco.

DORMIRE E MANGIARE
Il miglior hotel boutique di Prishtina è l’Hotel Gracanica, a breve distanza in taxi dal centro della città. Il design svizzero è elegantemente tessuto con le tradizionali caratteristiche kosovare per creare un moderno hotel eco-chic con una splendida piscina e viste sui resti archeologici dell'antica città di Ulpiana. Altri indirizzi da prendere in considerazione sono l’Hotel Sirius situato in posizione centrale o il White Tree Hostel per budget più ridotti. Piatti tradizionali kosovari e specialità internazionali, ottime insalate e pane, si possono provare nei ristoranti Pishat o Home. Tiffany's e Renaissance offrono un approccio diverso per assaporare i piatti tipici del Kosovo: nessuno dei due ha un menu, ma sono i camerieri ad annunciare le pietanze del giorno sempre eccellenti.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Serbia
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati