Cerca nel sito
Jamaica cosa fare di diverso

Jamaica alternativa, un itinerario fuori dalle rotte comuni

Dalle montagne alle piantagioni di caffè i volti dell'isola caraibica meno noti

Cascate
©iStockphoto
Cascate in Jamaica
L’HOTEL
L’Hotel Spanish Court si trova nel centralissimo quartiere degli affari, New Kingston, che dista 25 minuti dall'aeroporto Norman Manley. Il ristorante serve gustosi piatti giamaicani, come coda di bue in umido e riso e piselli, un delizioso alimento tipico che viene cotto nel latte di cocco con fagioli rossi (quelli che i giamaicani chiamano piselli). Le camere sono dotate di TV a schermo piatto, aria condizionata e scrivania ed è disponibile la connessione Wi-Fi gratuita. Inoltre dispone di reception 24 ore su 24, terrazza e piscina sul tetto e concierge.

Leggi anche: In Jamaica sul set di Laguna Blu

LA MONTAGNA 
Spesso i visitatori si dirigono direttamente verso le località costiere più turistiche di Montego Bay, Ocho Rios o Negril, ma vale la pena non trascurare le cime giamaicane. La catena delle Blue Mountains è la più alta dell'isola ed è un patrimonio mondiale: si trovano a nord della capitale Kingston ed arrivano fino ai 2.256 metri. Offrono diverse possibilità per chi ama le escursioni ed il trekking. Salendo per i sentieri sulle vette si può ammirare il meraviglioso panorama sull’isola. Man mano che si sale il trambusto delle strade principali viene presto sostituito da una vegetazione lussureggiante. 

LE PIANTAGIONI DI CAFFE’
La zona delle Blue Mountains ospita alcune delle migliori piantagioni di caffè del mondo. Le famose e pregiate bacche rosse del chicco di caffè Arabica furono introdotte in Giamaica nel 1728. La tenuta di Craighton Estate, nella città di St. Andrew, offre un tour di un'ora con una passeggiata intorno alla fattoria alla scoperta della piantagione e della casa storica. Gli ospiti vengono documentati sulla storia della produzione di caffè in Giamaica che include una sessione di degustazione. Dopo la passeggiata in salita il riposo è assicurato sulla veranda che circonda la storica grande casa sorseggiando anche la famosa birra Blue Mountain e mangiando una torta al rum appena sfornata. 

TRENCH TOWN
Quella che una volta era considerata un'area vietata a causa del crimine, oggi è comunità pacifica, che attira il tipo di visitatore interessato a un'esplorazione senza fronzoli del paese. Si tratta di un quartiere di Kingston nato come progetto abitativo degli Anni Trenta. In un museo improvvisato dai colori vivaci si ammirano i cimeli dei primi anni della musica giamaicana, con particolare attenzione alla leggenda della musica, Bob Marley. È qui, infatti, che l’icona del reggae ha trascorso gran parte della sua carriera musicale iniziale. Una volta che Bob è diventato famoso, ha lasciato la zona e ha acquistato una grande casa sulla più ricca Hope Road, che si trova a circa 20 minuti di auto da Trench Town: imperdibile è il The Bob Marley Museum.

DEVON HOUSE 
La grande dimora ottocentesca di George Stiebel, il primo milionario nero nei Caraibi, si trova a St. Andrew. Il palazzo è un capolavoro dell'architettura vittoriana caraibica. Sulla vasta superficie della proprietà c'è anche una varietà di negozi che vendono artigianato locale e ristoranti che offrono una vasta selezione di cibo giamaicano e internazionale. Tuttavia, è il gelato del Devon House a richiamare la maggior parte dei visitatori, essendo stato votato come il quarto miglior gelato al mondo del National Geographic. Propone 27 sapori esotici che includono rum giamaicano e uva passa, soursop (un frutto locale cremoso) e persino un gelato a base di birra chiamato Devon Stout. Popolare tra i locali è anche il ristorante Triple T'z, un luogo rustico e colorato dove bottiglie di birra a strisce rosse sono appese come lampadari: il vasto menu offre gustosi piatti locali economici e allegri.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare