Cerca nel sito
svizzera attrazioni invernali gstaad turismo vip oberland bernese

Gstaad, il paradiso invernale dei vip

Vacanze sotto la neve per lo star system che, durante le feste, prende d’assalto il delizioso paesino svizzero dall’atmosfera mozzafiato

Gstaad
Courtesy of©Gstaad Saanenland Tourismus
Gstaad
Se in estate i vip si danno appuntamento tra Formentera e la Costa Smeralda, in inverno dove vanno per spezzare lo stress lavorativo? Non solo tropici, sono in tanti infatti i personaggi del mondo dello spettacolo che nutrono un grande amore per la montagna e lo sci. Se l’Italia ha Cortina e Courmayeur, la Svizzera risponde con Gstaad, nota meta di turismo invernale di lusso nell’Oberland bernese cara a personalità come Paris Hilton, Kate Moss e ancora Madonna, lo stilista Valentino e tanti altri che, puntualmente, in prossimità delle feste natalizie la prendono di mira.  

Sarà per quell'atmosfera rilassata e quel senso di privacy che la caratterizza che la deliziosa perla svizzera fa gola a divi di ogni dove permettendo così ai mortali vacanzieri di dedicarsi al vip watching mentre si dilettano sulla neve tra i 220 km di piste, adatta a ogni livello, che caratterizzano il Gstaad Mountain Rides, ovvero il comprensorio per lo sci e le escursioni nel Saanenland. Cosa aspettarsi? Qui si contano ben 53 impianti di risalita in funzione mentre, per quel che concerne gli appassionati di snowboarder, l'isola felice è lo Snowpark Glacier 3000: sito ad un'altitudine di circa 3000 metri, tra pipe e salti, ci si ritrova al posto giusto al momento giusto. Se il brivido e l’adrenalina non sono alla propria portata, numerose le piste da slitta pronte a fare la felicità di grandi e piccini e ancora, per chi ha voglia di novità, qui va di moda l’Eisstock, ovvero una sorta di curling ma anche lo sci sul ghiacciaio e l’eliski, d'altronde, dato il target, non si bada di certo a spese.
 
Se durante i restanti mesi dell'anno Gstaad è un paesino molto tranquillo dove tutto tace e scorre dolcemente, in prossimità del Natale la popolazione vede schizzare i numeri delle presenze, si passa infatti da 7 a 30mila abitanti, la domanda sorge spontanea: cosa rende speciale e così gettonata questa destinazione? Quella scenografia così magica sa davvero fare la differenza: qui predominano abitazioni stile chalet e il tutto, è avvolto da una natura mozzafiato, foreste, prati, torrenti, laghi e maestose montagne la dicono lunga. Dopo tante fatica a coccolare le star è l’esclusivo Palace Hotel, una struttura a dir poco fiabesca con camere sontuose alla portata degli ospiti, anche di quelli più esigenti.

Ad accogliere i palati ghiotti uno nessuno e centomila paradisi gastronomici: da non dimenticare che Gstaad vanta ben 18 ristoranti famosi, tra cui il Chesery che si è meritato 18 punti Gault Millau e ancora il Wasserngrat, un posto dallo stile rustico che regala agli ospiti una suggestiva vista sul ghiacciaio di Les Diablerets: qui si gustano deliziosi piatti cari alla tradizione alpina rivisitati però in chiave chic ovvero con l’aggiunta di ingredienti pregiati come tartufi e foie gras. Non sarà una location nobile ma sicuramente è in grado di lasciare il segno nel cuore e, ovviamente, nello stomaco: parliamo di Michel’s Stallbeizli, un ristorante situato in un fienile riconvertito dove è d’obbligo ordinare la fonduta.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Svizzera
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati