Cerca nel sito
Girona weekend Spagna Costa Brava informazioni utili

Costa Brava spagnola, weekend alla scoperta di Girona

La perla della Costa Brava è un piccolo gioiello di architettura medievale perfettamente conservato

Veduta panoramica
©iStockphoto
Veduta di Girona
COME ARRIVARE L’aeroporto di Girona si trova a tredici chilometri dalla città e negli ultimi anni ha registrato un notevole aumento del traffico di passeggeri, dovuto all’arrivo della compagnia aerea Ryanair e alla vicinanza con Barcellona. Le compagnie che effettuano degli scali nell’aeroporto di Girona sono, oltre alla Raynair, anche l’Andalus Lineas Aereas, la Smart Wings, la Star1 Airlines e la Transavia.

Leggi anche: Spagna: 48 ore a Girona, Regina dei Fiori

COSA VEDERE Girona è un piccolo gioiello di architettura medievale perfettamente conservato. Si può compiere un percorso particolarmente suggestivo camminando sulle mura medievali che offrono una veduta panoramica della città. La maestosa Cattedrale di San Maria venne costruita tra l’XI e il XVIII secolo a più riprese come si nota dai diversi stili che la caratterizzano. Si presenta con la facciata e la ripida scalinata barocca e il chiostro e la torre romanici. L’elemento più significativo è però la grande navata di 23 metri, la più larga del mondo. Il profilo della Cattedrale spicca tra i tetti della Forca Vella e di tutto il centro storico assieme a quello della Chiesa di Santa Feliu, la prima cattedrale cittadina, che conserva alcune opere d’arte e ospita un campanile, che sembra troncato nell’estremità più alta, visibile da ogni punto di Girona. Di fronte alla scalinata della chiesa si trova un altro simbolo cittadino, la statua della Lleona, che rappresenta una leonessa nell’atto di arrampicarsi su una colonna. I Bagni Arabi, realizzati nel XII secolo nel luogo in cui si trovavano i bandi termali musulmani e ancora prima quelli romani, sono gli unici bagni pubblici cristiani medievali presenti in tutta la Spagna. Il ghetto ebraico, El Call, è una delle zone più caratteristiche con il suo dedalo di viuzze: oggi è uno dei ghetti meglio conservati al mondo. A Girona case e palazzi antichi offrono un’affascinante veduta d’insieme quando si affacciano sulle acque del Rio Onyar, ornato da diversi ponti, molti piccoli e pedonali. Tra i più grandi e famosi ci sono il Ponte d’Isabel II e il Ponte Eiffel, realizzato dal padre della Torre Eiffel. Uno dei panorami più belli si ammira dal Ponte de San Augusti, mentre il Ponte d’en Gomez è formato da un unico arco e conduce alla salita di San Feliu. Plaza de la Indipendencia, formata da portici, è ritrovo serale per gli abitanti e l’ultimo fine settimana di maggio ospita la degustazione di vini e tapas tipiche.

In Spagna scopri anche Valencia

COSA COMPRARE Tra boutique e centri commerciali c’è l’imbarazzo della scelta per quel che riguarda lo shopping. La maggior parte dei negozi per turisti si trova nella città vecchia, dove si possono comprare facilmente oggetti di artigianato fatti a mano, prodotti in cuoio e gioielli. 

DA SAPERE Girona è una nota città universitaria. Gli studenti di Lettere frequentano i corsi nel Convento de Sant Domenec, uno dei primi edifici gotici della Catalogna: risale infatti al XII secolo. Il rettorato ha trovato invece sede nell’edificio de Las Aligues, bellissimo esempio di architettura rinascimentale.

CURIOSITA’ Tra i tanti appuntamenti annuali da non perdere a Girona spiccano il festival Temps de Flors, a maggio, durante il quale Girona celebra i fiori in tutti i modi possibili, e le Fires i Feses de San Narcis, la festa del patrono ad ottobre. 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Spagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100