Cerca nel sito
Inghilterra location film Downton Abbey Highclere Hampshire Yorkshire

Classica e moderna, Downton Abbey porta lo Yorkshire sul grande schermo

Il film ispirato alla celebre e amatissima serie tv si annuncia come un vero evento, grazie anche alle splendide location.

Universal Pictures
Poco più di 200 chilometri dividono il Norfolk di Una famiglia al tappeto dalle storiche location di Downton Abbey, eppure la distanza è di quelle che fanno la differenza. Di quelle capaci di trasportarci in un altro mondo e un altro tempo, come per sei stagioni ha saputo fare la serie tv omonima alla quale si ispira il film diretto da Michael Engler e attualmente nelle sale italiane. Un evento che i fan aspettavano da tanto, che riporta i loro beniamini nelle splendide magioni dello Yorkshire e dell'Hampshire.

Il momento è storico, i Crawley e il loro staff si preparano per il momento più importante della loro vita: l'arrivo di Re Giorgio V di Inghilterra e della Regina Maria. Dopo una sfavillante parata, la sontuosa cena da orchestrare si rivelerà una sfida fondamentale per tutti, tale da spingere Mary a implorare il pensionato Carson perché ritorni alla casa per supervisionare l'evento. Ma non tutto va come previsto e la visita reale scatenerà scandalo, amore e intrigo e che coinciderà con un punto di svolta per il futuro di Downton.



"La serie è sempre stata ambientata nello Yorkshire, ma non siamo mai stati in grado di mostrare veramente quei paesaggi in televisione a causa del fatto che avremmo dovuto filmare là per lunghi periodi di tempo - confessa la produttrice Liz Trubridge. - Per il film invece siamo riusciti a mostrare lo Yorkshire e i suoi meravigliosi scenari. Il film ci ha anche permesso di mostrare il paese di Downton in grande scala, cosa che non abbiamo mai potuto fare nella serie. Ci siamo potuti prendere il tempo di esplorare davvero la bellezza dei luoghi in cui giravamo".

Consigli.it per voi: Agatha Christie, la regina del crimine in 10 romanzi

Tra l'agosto e il settembre del 2018, a partire dal primo ciak battuto a Londra fino alle varie scene realizzate tra North Yorkshire (presso la Moors Railway di Pickering, che appare nelle immagini 'ferroviarie'), West Yorkshire (per Harewood House) e South Yorkshire (con la Wentworth Woodhouse utilizzata per il ballo). Senza trascurare il Beamish Open Air Museum (dove il capitano Chetwode incontra Tom Branson nel garage), la country house di Wrotham Park nell'Hertfordshire (scelta per gli interni di Buckingham Palace e in molti altri film di genere in passato) o la Lacock, nel Wiltshire, che ha fatto da sfondo alla processione dei reali attraverso le strade del villaggio di Downton.



E ovviamente l'immancabile e iconico Highclere Castle, al centro di tutto. "Un personaggio a pieno titolo", come lo definisce ancora la Trubridge. Che racconta: "nonostante abbiano visitato il castello di Highclere per primo, Gareth, Julian e la squadra di produzione hanno passato sei mesi visitando tante case diverse e ritornando poi alla fine a Highclere. Con i suoi 1.000 acri di terreno, progettati da Capability Brown, il Castello è lo scenario perfetto per Downton Abbey".

Consigli.it per voi: Sherlock Holmes, film e serie TV per celebrare l'investigatore inglese

"Il mio set preferito tra tutti è stato quello a Harewood House - però confessa, innamorata della struttura che vediamo nelle riprese esterne della serata del gran ballo. - Era semplicemente incredibile. è un luogo davvero bellissimo e la terrazza ha una delle viste più favolose che io abbia mai visto". Ancor più della suddetta tenuta di 5.000 acri di proprietà conti Carnarvon che circonda Highclere Castle, inaugurata nel 1842 e disegnata dall'architetto Charles Barry. E per la quale la stessa Contessa Carnarvon ammette di star studiando nuove soluzioni. a parte i matrimoni, i tour, le special dinner o gli eventi natalizi che già vi si organizzano.
 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Regno Unito
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati