Cerca nel sito
Torino Parchi: Parco Rignon

Torino, al Parco Rignon una delle più belle ville della città

Era una cascina Villa Amoretti, oggi sede di una biblioteca e splendido esempio di tardo barocco

Villa Amoretti
©Museo Torino.it
Villa Amoretti, Parco Rignon
Nella parte meridionale di Torino, il quartiere Santa Rita ospita il parco urbano di Rignon, distribuito su oltre 46 mila mq. Si tratta di un parco storico che vanta ben 300 anni di storia. Nella prima metà del Settecento Gianbattista Amoretti arrivò a Torino da Oneglia e riuscì a diventare il favorito del re che, per ringraziare del servigi resi alla corte, gli donò alcune ricche abbazie e la cascina, che venne restaurata e ampliata. Se durante il corso del XVIII secolo vi furono varie vicissitudini ed eredità e la trasformazione della cascina in Villa Amoretti, nel 1833 la proprietà passò al conte Paolo Luigi Rignon, da cui prese il nome, e nel 1912 un suo discendente la cedette al Comune.

Leggi anche: Il parco più esteso di Torino

Si deve all’intervento dell'architetto Chevalley l'ampliamento del giardino nel 1906 e l'attuale configurazione con l'elegante muro di cinta alleggerito dagli oblò, l'aggiunta degli edifici dell'ingresso, della portineria, delle scuderie e del rimessaggio delle carrozze. Dopo il declino conosciuto durante l’ultima guerra la dimora torna alla ribalta nel 1955 quando il Consiglio Comunale approvò l’acquisto del parco che l’anno successivo venne aperto al pubblico. Nel 1970 venne quindi deliberato anche l'acquisto della villa. Oggi il parco è diventato un punto di riferimento per i cittadini, che vi arrivano soprattutto per assistere agli spettacoli e alle diverse attività in programma durante la bella stagione.

Il parco storico è ricco di alberi ad alto fusto, con l'ingresso segnato da un doppio filare di tigli dove trovano spazio maestosi esemplari di faggio, quercia, ippocastano. Stagionalmente vengono realizzate colorate aiuole che offrono la possibilità di godere delle belle belle fioriture. Villa Amoretti, a detta di molti una delle più belle di Torino, ospita la biblioteca, inaugurata il 2 maggio 1977: quello che è conosciuto come Il salone dei “Centomila”, dal nome della redazione giornalistica che occupava l’area, un tempo rimessaggio delle carrozze, ospita oggi ora incontri e associazioni. La villa presenta un salone centrale affrescato a cui sono affiancati quattro ambienti quadrati, voltati e decorati con affreschi, dai quali si accede alle maniche laterali, accessibili anche dall’esterno. Gli spazi interni sono distribuiti su due livelli con l’aggiunta di un piano ammezzato, e il collegamento verticale è garantito da uno scalone in pietra a spirale con una ringhiera in ferro battuto elegantemente decorata.

AL PARCO RIGNON con UBER EATS
Nata nel 2014 a Los Angeles come progetto sperimentale, con 350 città raggiunte in 36 paesi nel mondo, la piattaforma di food delivery di Uber consente di prenotare da app o all’indirizzo:  www.ubereats.com e dà accesso ad un’ampia selezione di ristoranti in grado di soddisfare ogni genere di palato: dai puristi della cucina tradizionale italiana o di quella salutare e vegana agli amanti dello street food.

UBER EATS IN ITALIA
In Italia Uber Eats è presente in 9 città (Milano, Roma, Torino, Napoli, Firenze, Bologna, Trieste, Rimini e Reggio Emilia) ed offre il servizio a 2.500 ristoranti, per un totale di 165.000 piatti disponibili sulla piattaforma
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione Piemonte
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati