Cerca nel sito
Parchi di Roma: Parco Centrale del Lago dell'Eur

Parco Centrale del Lago, il Giappone a Roma

I mille alberi di ciliegio in fiore danno l'illusione di trovarsi nel Paese del Sol Levante

Cascate del Parco dell'Eur
©Di Blackcat - Opera propria, CC BY-SA 3.0, Wikimedia Commons
Il Giardino delle Cascate
Con una superficie di circa 160 mila mq, il Parco Lago dell’Eur ospita un bacino artificiale che si trova alla separazione delle carreggiate di Via Cristoforo Colombo. Siamo nel trentaduesimo quartiere di Roma che prende il nome dall’acronimo Esposizione Universale di Roma. L’EUR, infatti, doveva essere il grandioso palcoscenico dell’Esposizione Universale programmata a Roma per il 1942. A lavori quasi ultimati l’Italia entra in guerra e quello che è considerato il manifesto dell’architettura razionalista registra una battuta d’arresto. Anche il parco, presente nei progetti fin dall’inizio, disegnato come molti altri da Raffaele De Vico, resta sulla carta. Sarà completato solo nel dopoguerra, sempre da De Vico.

Leggi anche: Roma, la Riserva Naturale della Valle dell'Aniene

Lungo quasi 1 km, rappresenta un formidabile polmone verde della zona. Al centro dei due ponti che lo attraversano, il Giardino della Cascata, con i suoi giochi d’acqua distribuiti su un piano lievemente inclinato, ne completa il disegno. Il giardino si sviluppa su un’area di circa 42.000 mq ed è quella più pregiata e suggestiva, inaugurata il 29 giugno 1961. Gioiello dell'architettura paesaggistica realizzato da Raffaele De Vico, è costituito da un articolato sistema di cascate, fontane, vasche d'acqua e aree verdi. A cui si aggiunge l’innesto di scogliere, pietre naturali e piante di diversa specie che lo rendono di fatto un unicum nel panorama dei parchi urbani di Roma. Vanta una composizione classica a due sezioni, superiore e inferiore, disposte simmetricamente rispetto all'asse centrale delle cascate. Le cascate sono non solo una fonte di ossigenazione delle acque del laghetto, ma costituiscono un elemento integrante del sistema idroelettrico di cui fanno anche parte la centrale di sollevamento di viale Oceania ed il serbatoio idrico principale meglio noto come “il Fungo”. 

Leggi anche: Parco Savello, uno dei giardini più romantici della capitale

Lungo tutta la lunghezza della sponda opposta sono allineati oltre mille alberi di ciliegio, dono della città di Tokyo in occasione delle Olimpiadi del 1960. In primavera, quando arriva il tempo della fioritura, offrono spettacoli cosi incantevoli che sembra di trovarsi catapultati proprio in Giappone, dove il momento dell’hanami è un evento più unico che raro. Il parco è una buona meta per una gita domenicale da trascorrere passeggiando per i vialetti dei giardini, ma anche per andare in bicicletta, in barca o in pedalò. L’area è ricca di specie arboree ed arbustive tipiche dell'ambiente mediterraneo. Querce, pioppi, magnolie, olivi ed aceri sono ampiamente diffusi. 

Al Parco Centrale del Lago dell’Eur puoi farti recapitare un menu o uno spuntino con un semplice click grazie a Uber Eats. Nata nel 2014 a Los Angeles e oggi disponibile in oltre 220 città in 32 paesi nel mondo, la piattaforma di food delivery di Uber consente di prenotare da app o all’indirizzo: www.ubereats.com e dà accesso ad un’ampia selezione di ristoranti.
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100