Cerca nel sito
Parchi di Roma: Villa Leopardi Dittajuti

Roma verde, Villa Leopardi Dittajuti Casa delle Delizie

Nel parco si trova una villa fatta edificare dai discendenti di Giacomo Leopardi

Pini
©iStockphoto
Viale ornato da pini
La Via Nomentana di Roma era un’importante strada consolare romana che collegava la Capitale a quella che è diventata la città di Mentana. Oggi tocca diversi quartieri e lungo il suo percorso si incontrano molte ville e monumenti. Tra questi Villa Leopardi Dittajuti, che vanta una storia particolare. C’è da sapere che, fin dal Medioevo, via Nomentana scorreva in mezzo a vigne e terreni agricoli. È solo a partire dal XIX secolo che i modesti casolari di campagna vengono trasformati in ville principesche, la più importante delle quali è Villa Torlonia.

Scopri anche il Parco dedicato a Virgilio

E’ nel 1905 che i conti Leopardi Dittajuti, discendenti della nobile famiglia recanatese alla quale apparteneva il poeta Giacomo Leopardi, commissionarono un’elegante villa in stile neo-medievale.  Qui, infatti, i conti possedevano una vigna già dal 1886 e sono tutt’oggi legati per tradizione alla viticoltura. La costruzione dell’edificio principale, avviato con uno stile neo-medievale, è stato particolarmente rifinito e arricchito da decorazioni. Ciò che la caratterizza maggiormente è il fatto che venne progettata come Casino di delizie con annesso giardino e parco. Ma la villa fu abitata saltuariamente, fino a quando non iniziò un periodo di forte declino. Trasformata in albergo, divenne poi la sede di una casa d'appuntamenti piuttosto rinomata nel quartiere ed infine espropriata nel 1975 per essere trasformata in parco pubblico.

Scegli scarpe comode per scoprire tutti i parchi di Roma

Se l’edificio non versa in buone condizioni ed è in attesa di lavori di restauro e consolidamento, il parco è comunque un gioiellino con alcuni lecci, pini e piante esotiche, come l'ailanto e la broussonetia, in mezzo ai quali si dipanano viali fiancheggiati da moderni muretti di mattoni. All'interno si trova il tracciato dell'Acquedotto Vergine e, nel sottosuolo, le catacombe del Cimitero Maggiore. Solo una parte dei cancelli è originale e rappresenta un pregevole esempio di lavorazione del ferro e della ghisa, cosi come meritevole di attenzione è una piccola fontana in stile neogotico. All’interno della villa sono presenti due edifici minori destinati a Biblioteca comunale e a Centro anziani del Municipio: la prima è stata ricavata nel 1913 nelle ex scuderie. 

A Villa Leopardi Dittajuti puoi farti recapitare un menu o uno spuntino con un semplice click grazie a Uber Eats. Nata nel 2014 a Los Angeles e oggi disponibile in oltre 220 città in 32 paesi nel mondo, la piattaforma di food delivery di Uber consente di prenotare da app o all’indirizzo: www.ubereats.com e dà accesso ad un’ampia selezione di ristoranti.
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100