Cerca nel sito
emilia romagna natura giardini itinerari

Piacenza, rarità botaniche nel giardino Caplez

Il Giardino Botanico Caplez custodisce oltre 1800 specie da tutto il mondo

rose rosa fiori mazzo gambo
©Falombini/iStock
rose
Nato nel corso degli anni '90 da un'idea del noto avvocato milanese Massimo Cantoni, naturalista ed esperto di botanico, il Giardio Botanico Caplez è un trionfo di tesori botanici incastonato nei suggestivi scenari della sperduta località "Cappelluzzo" adagiata a 730 metri di altitudine tra Tassara e Stadera, in Val Tidone, in provincia di Piacenza. Appositamento progettato per coniugare armoniosamente gli aspetti della scientificità e dell'estetica, questo giardino consenti di conoscere ed apprendere le più interessanti informazioni su numerose specie botaniche provenienti da ogni parte del mondo godendo di una cornice di grande fascino in cui concedersi una piacevole passeggiata.

Facilmente raggiungibile sia dal versante piacentino che da quello pavese, il giardino si estende su una superficie di ben 15.000 metri quadrati su un terreno esclusivamente calcareo. Ha aperto al pubblico nel 2010 dopo circa 20 anni di lavori al termine dei quali, su una vasta area di 11.000 metri quadrati, oltre 1.800 varietà di piante provenienti da ogni parte del mondo, tra cui diverse specie a rischio estinzione, hanno trovato un ambiente ideale per il loro sviluppo. Proprio per preservare specie rare e a rischio, il giardino organizza numerose attività di conservazione delle piante minacciate e persegue progetti di reintroduzione in natura di specie a rischio anche attraverso i rapporti con oltre 350 Giardini Botanici di tutto il mondo.

Il Giardino è ricco di specie affascinanti tra le quali si distinguono due collezioni di arbusti, Spiraea e Philadelphus, e di numerose erbacee perenni, Campanula, Centaurea, Eryngium, Nepeta, Penstemon, Phlomis, Potentilla, Salvia, Scutellaria, Sedum, Stachys, Teucrium, Verbascum. Cura e passione viene inoltre dedicata alla coltivazione e moltiplicazione di piante endemiche ed in via di estinzione. Un trionfo di rarità botaniche tutte da scoprire nella splendida cornice di Cappelluzzo.

Leggi anche:
Magnifica Piacenza
Piacenza, le terre del Magnifico
A Piacenza si brinda a S. Martino

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100