Cerca nel sito
Milano Parchi Bosco in città

Milano, scoprire il Bosco in Città

E' una delle zone verdi più amate della città, curato e gestito da volontari

Parco di Milano, Bosco in Città
©Bosco in Città
Laghetto
Su una superficie totale di circa 120 ettari di cui 50 recintati, Boscoincittà si trova vicino agli Ippodromi di San Siro, all'interno del vasto perimetro del Parco Agricolo Sud Milano, e comprende boschi, radure, corsi d’acqua, zone umide, un laghetto e la quattrocentesca cascina San Romano. Inoltre si possono contare circa duecento orti assegnati ai cittadini che li curano, cosi come può vantare la presenza di un apiario e di un frutteto. Uno dei fiori all’occhiello è la Biblioteca verde, nata con l’obbiettivo di raccogliere libri, documenti ed articoli riguardanti il verde pubblico, l’ambiente e l’agricoltura.

Leggi anche: Milano, Parco Sempione tra storia e leggende

Nonostante l’ambiente naturale sia il risultato di un’attenta progettazione, il visitatore che arriva a passeggiare in questa zona ha comunque la sensazione di essere lontano dalla città e di entrare in un ambiente naturale dove potersi rilassare al meglio. Il Bosco è stato realizzato a partire dal 1974, su terreni pubblici concessi dal Comune di Milano, per iniziativa dell’associazione Italia Nostra e grazie alla collaborazione di migliaia di volontari. Oggi Boscoincittà è molto amato e frequentato anche perché è nato grazie all’intervento di famiglie, studenti, scout e singoli cittadini che hanno piantato alberi e zappato. All’inizio degli Anni Novanta è stato realizzato il laghetto scavando il terreno e impermeabilizzando il fondale con argilla: un  affascinante specchio d’acqua alimentato dalle acque in esubero del vicino acquedotto, il cui punto più profondo arriva fino a 5 metri. Tutto intorno una rete di sentieri permette di effettuare il giro completo, magari soffermandosi sul pontile di legno o in alcuni punti lungo le rive per osservare la vegetazione che popola le sponde, ricche di carici, salici, fragmite e altre specie di piante igrofile.

Non manca la possibilità di ammirare animali acquatici come pesci tra cui carpe, persici, lucci, storioni, alborelle, germani reali e gallinelle d’acqua, specie che sono giunte spontaneamente. Un altro punto particolarmente suggestivo del parco è il Giardino d’acqua, coltivato con cura a partire dal 2004 da un gruppo di operosi volontari: anche qui si può girare tutto intorno allo specchio d’acqua seguendo i sentieri e attraversando i ponticelli per raggiungere gli isolotti, dove si possono osservare da vicino le specie di piante acquatiche e palustri, autoctone ed esotiche, tutte raccolte nella zona ovest di Milano e disposte con criterio e cura. Tra gli animali caratteristici di questi ambienti si possono avvistare germano reale, folaga, gallinella d’acqua, airone cenerino, garzetta, rana verde, raganella. 

A BOSCO IN CITTA’ con UBER EATS
Nata nel 2014 a Los Angeles come progetto sperimentale, con 350 città raggiunte in 36 paesi nel mondo, la piattaforma di food delivery di Uber consente di prenotare da app o all’indirizzo:  www.ubereats.com e dà accesso ad un’ampia selezione di ristoranti in grado di soddisfare ogni genere di palato: dai puristi della cucina tradizionale italiana o di quella salutare e vegana agli amanti dello street food.

UBER EATS IN ITALIA
In Italia Uber Eats è presente in 9 città (Milano, Roma, Torino, Napoli, Firenze, Bologna, Trieste, Rimini e Reggio Emilia) ed offre il servizio a 2.500 ristoranti, per un totale di 165.000 piatti disponibili sulla piattaforma.
Saperne di più su NATURA
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100