Cerca nel sito
orto botanico brera milano natura giardini itinerari

Milano, passeggiata nella storia all'Orto Botanico di Brera

L'Orto Botanico si presenta come una piacevole oasi verde nel cuore di Milano

orto botanico di brera milano
Courtesy of ©Daniel Ventura/Wikimedia Commons CC BY SA 3.0
Orto Botanico di Brera
Come una pittoresca oasi verdeggianti nel cuore di Milano, l'orto Botanico di Brera offre ai propri visitatori un piacevole angolo di natura nel trambusto cittadino. Nel cuore della città, questo storico giardino Milanese sorge presso Palazzo Brera e si offre, sin dal XIV secolo, come suggestivo luogo di meditazione e coltivazione dapprima per i padri Umiliati e successivamente, e più precisamente dal XVI secolo, per i Gesuiti. La sua istituzione ad Orto Botanico risale alla fine del XVIII secolo e si ricollega alle operazioni di riorganizzazione degli enti cittadini disposte da Maria Teresa d'Austria e che prevedevano, tra l'altro, la trasformazione di Palazzo Brera in un vivace polo culturale di Milano.

Da allora l'Orto Botanico di Brera si è trasformato in un importante centro di alta formazione per farmacisti e medici attraverso lo studio delle specie medicinali e della loro coltivazione. Nel 1915 venne annesso all'Università degli Studi di Milano che ancora oggi ne mantiene la gestione e che lo ha fatto diventare un museo. Alla fine degli anni '90 è stato sottoposto ad un'importante opera di restauro che gli ha restituito un aspetto aderente al disegno originario che prevedeva due scenoografiche vasche ellittiche, un arboreto e fitte aiuole. Al termine dei lavori, nel 2001, l'Orto Botanico ha riaperto al pubblico offrendosi come un interessante giardino storico ricco di specie botaniche differenti.

Tra le sue aiuole spiccano le più interessanti specie della nostra flora olte ad un ricco assortimento di specie medicinali di varie famiglie. Si possono ammirare differenti aree tematiche, alcune organizzate in base alle diverse funzioni delle piante che ospitano, e tra di esse si possono individuare piante alimentari, tessili e da carta, o piante tintorie, ed altre allestite sulla base degli ambienti di appartenenza, tra cui piante mediterranee, di ambiente arido, oppure umido e via dicendo. Nel giardino è, inoltre, possibile ammirare una serie di piante rare che vengono custodite per preservare e conservare la biodiversità, tra le quali si annoverano molte piante autoctone della flora lombarda. Magnifici gli alberi che sovrastano l'Orto Botanico, dei quali i più affascinanti, emblematici e preziosi sono, certamente, i due imponenti Ginkgo Biloba con i loro due secoli e mezzo di età.

In questa cornice affascinante e suggestiva si può godere dell'opportunità di prendere parte a numerose iniziative, eventi ed attività didattiche ed educative. Non bisogna dimenticare, inoltre, che l'Orto Botanico di Brera è completamente accessibile anche visitatori con disabilità motorie e, a partire dal 2013, anche per i visitatori ipovedenti che possono apprezzare agevolmente gli spazi, i profumi e i suoni che caratterizzano il giardino potendo contare su uno speciale bastone che faciliterà l'orientamento, e su un sistema di circa mille sensori attraverso i quali si potranno ascoltare una serie di registrazioni in diverse lingue che forniscono interessanti informazioni sull'Orto Botanico e le sue piante.

Leggi anche:
Lombardia: 5 itinerari nella natura dei parchi più belli
Lombardia nel piatto: 5 tour a caccia di ricette speciali

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE


Saperne di più su NATURA
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100